in

Meteo Pasqua 2018: che tempo farà? Alcune ipotesi

Come sempre quando si parla di previsioni meteo spostare lo sguardo oltre i tre/cinque giorni significa più o meno compilare una schedina del Superenalotto. Quindi darvi le previsioni meteo per Pasqua 2018 oggi e dire con esattezza che tempo farà è impossibile. Diffidate da tutti quei siti che, specializzati in allarmismi meteo, parlano già oggi di un meteo per Pasqua 2018 pesantemente condizionato dal maltempo. Impossibile saperlo con certezza oggi, possiamo semplicemente fare qualche ipotesi sull’evoluzione dello scenario meteo nella prossima settimana e in quella successiva, ma nessuna previsione certa.

meteo pasqua 2018

Espansione dell’anticiclone delle Azzorre prevista per mercoledì 21 marzo 2018

Settimana prossima tempo ancora instabile

Quindi che tempo farà a Pasqua? Non sappiamo che tempo farà a Pasqua, inutile insistere. Possiamo soltanto dirvi che settimana prossima il tempo sarà ancora instabile per molti giorni e su gran parte d’Italia, con solo l’estremo Sud a riparo da piogge, vento e anche un po’ di freddo. Non sarà clima invernale, ma certo si tratta di maltempo a tratti anche piuttosto intenso. Per questo motivo sarà allerta massima, in particolare al Centronord, dove lo scioglimento delle nevi potrebbe far innalzare il livello di fiumi e torrenti fino alla soglia di allarme. I giorni peggiori della prossima settimana saranno quelli tra venerdì 16 e domenica 18 marzo. Dopo il 20, invece, secondo il modello europeo ECMWF (vedi immagine sopra) s’intravede una timida espansione dell’anticiclone.

Sole alla domenica delle Palme, pioggia a Pasqua?

Cosa c’è di vero nel detto che vuole una Pasqua con la pioggia quando la domenica precedente, la domenica delle Palme, c’è il sole (e viceversa)? Ecco cosa dice a proposito il sito 3bmeteo.com

“Principalmente questo proverbio ci ricorda che siamo in Primavera, stagione variabile e dinamica per eccellenza; proprio a causa della mutevolezza meteo che caratterizza il periodo, c’è semplicemente una maggiore probabilità che il tempo possa rivelarsi diverso tra una domenica e l’altra. C’è stato anche chi ha fatto un lavoro certosino, provando ad analizzare il tempo di una serie di città italiane negli ultimi 36 anni nella domenica di Pasqua e in quella delle Palme, evidenziando come il tasso di correttezza del proverbio risulta essere del 40%.”

Possibile ritorno del Buran

In questi giorni circola la notizia che vorrebbe il ritorno di venti freddi siberiani, il famigerato Buran, anche negli ultimi giorni del mese di marzo. Scrive in proposito, non senza qualche notazione polemica, il sito Ilmeteo.it:

“Gli ultimi aggiornamenti proposti dal prestigioso modello europeo ECMWF indicano, già a partire da Domenica 18, l’ingresso di una seconda irruzione gelida, il Burian Bis, dalla Russia verso l’Europa, e un conseguente ciclone mediterraneo.
Purtroppo alcuni nostri concorrenti cercano (invano) di ostacolare la vera diffusione della meteorologia che oggi si attua grazie alle elaborazione dei modelli matematici internazionali, denigrando il nostro lavoro, facendo passare per bufale notizie vere, al fine di proteggere (malamente in realtà) i loro meri interessi di popolarità ed economici. Oggi nessuno è depositario, in meteorologia, di scienza infusa, NON esiste più la figura del meteorologo che disegna le mappe, NON esiste più la figura del meteorologo stregone, OGGI esistono solo modelli matematici di elaborazione e persone che sappiano spiegarli e diffonderli.”

Quindi sarà Burian? I modelli matematici dicono che per ora questo scenario ha una probabilità di accadere attorno al 45%. Altri centri meteo smentiscono seccamente l’ipotesi di una nuova discesa di aria fredda siberiana entro la fine del mese di marzo. Il centro di calcolo meteorologico romagnolo, youmeteo.com, solo per fare un esempio, “tende a smentire categoricamente notizie false e tendenziose che circolano in rete in questi giorni circa l’arrivo di una nuova ed imponente ondata di freddo sull’Italia, come quella avvenuta qualche giorno fa”. Quindi sapremo la verità pazientando ancora qualche giorno, quando le elaborazioni dei modelli meteo per il periodo di fine mese saranno più stabili: seguite tutte le news meteo su UrbanPost.

Written by Andrea Monaci

47 anni, fondatore e direttore editoriale di Urbanpost.it Ha iniziato la sua carriera con la cronaca locale, ma negli ultimi 20 anni si è occupato principalmente di lavoro, criminalità organizzata e politica. Ha scritto, tra gli altri, per il "Secolo XIX" e "Lavoro e Carriere". Quando non lavora le sue passioni sono la musica rock, i cani, le vecchie auto e la buona cucina.

Craig Warwick a Domenica Live: “Ho ritrattato perché avevo paura”

FastLane 2018 card, prediction, dove vedere il PPV della WWE