in

Michele Misseri lettera alla madre di Sarah Scazzi: l’inaspettato invito

Omicidio Sarah Scazzi ultime notizie: Michele Misseri torna a far parlare di sé per aver preso un’iniziativa alquanto inaspettata. In carcere dal febbraio 2017 – dopo che con la sentenza definitiva la Cassazione lo ha condannato a 8 anni di reclusione per l’occultamento del cadavere della nipotina 16enne – il contadino di Avetrana ha avuto l’ardire di inviare una lettera alla cognata Concetta Serrano, nonché madre della piccola Sarah. In quella missiva Misseri ancora una volta si è assunto la responsabilità dell’omicidio della nipote, strangolata il 26 agosto 2010 in casa sua, al fine di scagionare la moglie e la figlia, Cosima Serrano e Sabrina, condannate in via definitiva all’ergastolo per l’omicidio. Michele Misseri ha chiesto perdono a mamma Concetta: “Perdonami, l’ho uccisa io. Non credere agli avvocati bugiardi”. Poi l’ha invitata ad andarle a trovare i carcere al fine di constatare in prima persona l’innocenza delle due donne: “Tua sorella Cosima e Sabrina sono innocenti! Lo capiresti subito se le vai a trovare!”.

Misseri è condannato per il reato di soppressione di cadavere e ora si trova nel carcere di Lecce da circa un anno. La moglie e la figlia condividono invece una cella del carcere di Taranto e si professano innocenti. Lo “zio Michele” è ora sotto processo per autocalunnia ma non arretra di un passo: dopo avere accusato la figlia Sabrina dell’omicidio e poi ritrattato addossandosi la colpa, i giudici non gli hanno più creduto quando. Le indagini e i processi hanno infatti appurato la sua colpevolezza solo per quanto riguarda la fase dell’occultamento del cadavere di Sarah Scazzi, gettato in un pozzo di contrada Mosca e fatto rinvenire dello stesso Misseri quaranta giorni dopo il delitto. Michele nella lettera a Concetta sottolinea ancora che Sabrina e Cosima sono innocenti e sottolinea “tutti lo sanno”.

Potrebbe interessarti anche: Sarah Scazzi Cassazione news: la madre Concetta ha dei dubbi sulla sentenza

concetta serrano a Tutta la verità news

“Tieni presente” – scrive poi contadino di Avetrana – “che Geova non ama la menzogna. Non l’ama affatto. È colpa grave anche credere alla menzogna. È colpa grave anche non cercare la verità, cioè omettere di cercarla. Cara Concetta, cerca di capire dove sta la verità. Se vai a trovare Cosima lo capirà subito. Cosima e Sabrina sono innocenti. Cara Concetta, verità, verità, dove sei? Verità, verità, tu sei leggera e….vieni sempre a galla. Sabrina e Cosima sono innocenti e tutti lo sanno. Il Re è nudo, mi devi credere Concetta”.
Sarah Scazzi ultime news Sabrina Misseri

 

Alessandra Appiano suicidio, parla il marito: la verità sulla morte della nota scrittrice

MATTEO SALVINI VOLO DI STATO

Quote rosa Matteo Salvini contrario: “Sono un’offesa alle donne”