di Sabina Schiavon in

Migliori aziende in cui lavorare 2017: ecco la classifica “Great Place to Work 2017 Italia”


 

Quali sono le migliori aziende in cui lavorare in Italia nel 2017? Ecco la classifica di Great Place to Work

migliori aziende in cui lavorare 2017

Quali sono le migliori aziende in cui lavorare nel 2017? A rispondere a questa domanda ci ha pensato, per il 16esimo anno consecutivo, Great Place to Work. Come sempre, la classifica è frutto dell’analisi dei dati raccolti mediante questionari somministrati ai dipendenti delle diverse aziende presenti sul suolo italiano, dalle multinazionali alle piccole imprese.

“Great Place to Work 2017” in Italia: le migliori aziende in cui lavorare secondo i dipendenti

Come già accennato, la classifica Great Place to Work 2017 Italia viene redatta principalmente sulla base delle opinioni di chi lavora e vive quotidianamente una determinata realtà aziendale. I 2/3 del punteggio finale attribuito alle imprese, in Italia così come nel resto del mondo, è dovuto infatti al questionario Trust Index. L’indagine pone l’attenzione sulle tre relazioni fondamentali che devono essere presenti in un’azienda ovvero la fiducia nel management, l’orgoglio per il proprio lavoro e per l’azienda in cui si lavora ma anche la qualità del rapporto tra i colleghi. Queste tre relazioni si sviluppano in 5 dimensioni:

  • Credibilità, Rispetto ed Equità: misurano la fiducia dei dipendenti nei loro manager;
  • Orgoglio e Coesione: valutano il rapporto dei dipendenti con il loro lavoro e la loro azienda, le loro sensazioni riguardo ad essi, e il divertimento nel luogo di lavoro con gli altri colleghi.

Best Workplaces Italia 2017: le migliori “Large Companies” in cui lavorare

Anche quest’anno, la classifica delle migliori aziende in cui lavorare redatta da Great Place to Work è stata suddivisa in tre sotto-categorie:

  • Large Companies;
  • Medium Companies;
  • Small Companies.

La prima, in particolare, rappresenta le migliori grandi aziende in cui lavorare, brand internazionalmente riconosciuti e tra i più chiacchierati anche da chi non lavora all’interno. Ma quali sono allora i migliori posti di lavoro del 2017? Se state cercando un impiego in una grande azienda allora vale la pena mandare il curriculum a:

  • Hilton;
  • ConTe.it;
  • American Express Italia;
  • The Adecco Group;
  • Kiabi Italia;
  • Lidl Italia;
  • AbbVie;
  • Eli Lilly Italia Spa;
  • RE/MAX;
  • H&M;
  • Philips;
  • GE Healthcare Italia.

Migliori aziende in cui lavorare nel 2017: Medium e Small Companies

Non solo multinazionali e grandi compagnie. Great Place to Work si è impegnata anche quest’anno nel stilare la classifica delle migliori aziende in cui lavorare anche nel caso di Medium Companies (50 – 500 dipendenti) e Small Companies (20 – 49 dipendenti). Ma quali sono? Nel primo caso troviamo:

  • Cisco Systems;
  • Amgen Biotecnologie;
  • Vetrya Telecomunicazioni;
  • W.L. Gore e Associati S.r.l.;
  • Mars Italia S.p.A;
  • Geico S.p.A.;
  • Zeta Service;
  • Gruppo Servizi CGN;
  • Iconsulting S.p.a.;
  • Mellin – Danone Nutricia;
  • Biogen Italia;
  • National Instruments Italy S.r.l.;
  • Nissan Italia;
  • Assimoco S.p.A.;
  • Quintiles;
  • Volkswagen Financial Services;
  • HomeServe Italy;
  • Difa Cooper;
  • EURAC Research;
  • Timac Agro Italia S.p.A.;
  • Subito;
  • 7Pixel S.r.l.;
  • Eurobet Italia;
  • Griesfeld APSP;
  • MAW Men At Work.

Concludiamo infine con le migliori piccole aziende in cui lavorare nel 2017. La classifica, in questo caso, è così composta:

  • Cadence Design;
  • Volvo Servizi Finanziari;
  • ETAss;
  • Kalpa S.r.l.;
  • Aegis Human;
  • In20;
  • Portolano Cavallo Studio Legale;
  • Sebach S.r.l.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook