in

Migranti, nave Aquarius in Spagna: primo sbarco a Valencia, ecco le ultimissime

La nave Aquarius, con a bordo 629 migranti, arriva in Spagna. Dopo nove giorni in mare, questa mattina,  toccano finalmente terra le 629 persone che da sabato scorso erano a bordo della nave Aquarius. Il primo gruppo di loro, 274 persone, è entrato nel porto di Valencia a bordo di nave Dattilo della Guardia Costiera italiana. Una volta sbarcati i migranti, entrerà nel porto nave Aquarius che ha a bordo 106 persone, mentre per ultima entrerà Nave Orione della Marina militare italiana con 249 migranti.  Al molo 1 del porto di Valencia sono stati allestiti due grandi tendoni della Croce Rossa dove verrà effettuato il primo screening sanitario per i migranti: chi è in condizioni precarie di salute, le donne incinte e i bambini, verranno portati in ospedale mentre tutti gli altri saranno indirizzati nei diversi centri di accoglienza disposti dalla Generalitat valenciana in tutta la regione.Aquarius, Cecile Kyenge: «Dov'era Salvini quando abbiamo votato al Parlamento Europeo le regole per cambiare Dublino?»

Nave Aquarius in Spagna: il programma per gli sbarchi a Valencia

Nave Aquarius in Spagna, l’ingresso delle imbarcazioni è scaglionato di tre ore: una scelta fatta per permettere la migliore assistenza possibile a tutti i migranti dopo giorni in mare. Sulla banchina del molo sono presenti circa 700 giornalisti da ogni parte d’Europa e sono tenuti ad una distanza di circa 200 metri dal punto in cui attraccheranno le navi. “Fino a che i governi europei non si prenderanno le proprie responsabilità #Aquarius sarà obbligata a continuare a condurre operazioni di ricerca e soccorso nel Mediterraneo”, scrive in un tweet Medici senza frontiere.

Salvini contro le ONG, l’annuncio su Facebook

Mentre la nave della Ong Aquarius naviga verso la Spagna (arrivo previsto domani mattina, ha detto ieri, ndr.) altre due navi di Ong con bandiera dell’Olanda (Lifeline e Seefuchs) sono arrivate al largo delle coste della Libia, in attesa del loro carico di esseri umani abbandonati dagli scafisti. Sappiano questi signori che l’Italia non vuole più essere complice del business dell’immigrazione clandestina, e quindi dovranno cercarsi altri porti (non italiani) dove dirigersi. Da ministro e da papà, possono attaccarmi e minacciarmi quanto vogliono, ma io non mollo e lo faccio per il bene di tutti.

MATTEO SALVINI QUOTE ROSA

McDonald'S Lavora con noi Milano 2018

McDonald’s offerte di lavoro 2018: 600 assunzioni al Sud, ecco dove e come fare domanda

Bonus Cultura 2018 cancellato? La proposta del Ministro Bonisoli fa infuriare il Pd