in ,

Milano: agente accoltellato in stazione centrale, chi è l’aggressore

Milano agente di polizia aggredito e accoltellato oggi in Stazione Centrale. Il responsabile sarebbe Saidou Mamoud Diallo, un immigrato della Guinea che era stato segnalato alle forze dell’ordine perché in possesso di un coltello mentre era intento a salire su un bus turistico nei pressi della stazione Centrale di Milano, nell’area delle navette dirette agli aeroporti.

L’uomo è stato arrestato e portato in Questura. Il questore di Sondrio aveva emesso un ordine di espulsione nei suoi confronti lo scorso 4 luglio. L’agente, a quanto si è appreso, è stato protetto dal giubbotto antiproiettile che indossava, per questo non avrebbe riportato gravi lesioni ma fortunatamente solo una ferita lievissima.

Poche certezze sulla identità del fermato, che pare essersi intestato anche altri ‘alias’. Si tratta di un 31enne della Guinea che da due anni si trova in Italia; avrebbe precedenti per lesioni, minacce e resistenza a pubblico ufficiale, oltre all’ordine di espulsione a suo carico di cui sopra.

Riferisce il Corriere che il giovane avrebbe urlato “Voglio morire per Allah!” agli agenti che lo accompagnavano in Questura, ma sul particolare al momento non son arrivate conferme ufficiali delle forze dell’ordine. Nessun elemento dunque in questa fase delle indagini può ricondurre il suo gesto a legami con il terrorismo di matrice islamica.

ALBARELLA DONNA DECAPITATA

Oristano: si getta in mare per salvare l’amica, Alessio Atzori è disperso da giorni

Chiara Ferragni ex fidanzato, il manager Riccardo Pozzoli rimpiazza così la fashion blogger: ecco la sua nuova fiamma