in

Milano, danneggiata la casa museo di Alda Merini

A poche centinaia di metri dalla sua storica casa affacciata sui Navigli, nasce il museo di Alda Merini. Un’iniziativa fortemente voluta dall’allora amministrazione Moratti. La struttura venne inaugurata solo pochi mesi dopo la scomparsa della scrittrice milanese, morta nel 2009.

La casa museo di Alda Merini di via Magolfa è stata letteralmente presa di mira dai vandali che hanno imbrattato l’immagine che raffigura il volto della scrittrice. Una persona che ha dato tanto a questa città, questo oggi è il riconoscimento dei suoi abitanti.

alda merini

Pochi visitatori nel corso dell’anno, una location a dir poco nascosta e priva di qualsiasi forma di comunicazione o pubblicità, una struttura che conoscono davvero in pochi. La collocazione di via Magolfa, pur essendo caratteristica, è decisamente penalizzante trattandosi di una stradina in cui è parzialmente vietata la circolazione delle automobili.

Il quartiere, poi, fa il resto: pur trovandosi nel cuore dei Navigli, esattamente a metà tra il Naviglio Pavese ed il Naviglio Grande, in un’area che ha subito un visibile processo di riqualificazione negli ultimi anni, vive costantemente nel degrado. Le vicine via Gola, via Pichi, via Borsi e via Argelati non sono proprio il salotto buono della città…

 

[visibile]

Fai il Login Con Facebook per vedere come hanno ridotto

LA CASA-MUSEO di ALDA MERINI in via Magolfa a MILANO

[/visibile]
[nascosto]
casa ada merini milano

museo ada merini milano
[/nascosto]

Written by Gianluca Capiraso

30 anni, nato ad Avellino e residente a Milano. Esperto di web marketing, innamorato della "Seo", blogger e giornalista pubblicista dal 2000. Attualmente è Seo&Sem Manager in Tonic e Seo&Content Manager in Xool, due giovani e dinamiche web companies in forte crescita. Oltre alla passione per il calcio, ed in particolare per il "suo" Avellino, e per la politica,soprattutto come anti-DeMitiano, dedica il suo tempo alla produzione di contenuti per poi vederli ai primi posti dei risultati di ricerca di Google. #sonosoddisfazioni

Calciomercato Palermo: arriva Sperduti, Donati e Brienza ceduti?

Expo 2015: la Cina fa le cose in grande