di M.B. Michela in

Milano tentato abuso su bambina davanti portone: ricercato pedofilo in fuga


 

Milano tentato abuso su bambina davanti portone: ricercato pedofilo in fuga. L’uomo colto in flagranza di reato con i pantaloni abbassati

treviso padre violentava figlia e la prestava agli amici

Milano: tentato abuso ai danni di una bambina di 6 anni, che domenica scorsa è stata letteralmente aggredita davanti un portone e spinta in un cortile interno a un condominio da un uomo, uno sconosciuto che avrebbe tentato di violentarla. Se il pedofilo non è riuscito nel suo intento è solo grazie all’intervento di alcuni residenti allertati dalle urla della piccola.

Mi ha detto ‘andiamo’ ma io non volevo. Non lo conoscevo”, avrebbe raccontato la vittima ai genitori e poi ai carabinieri. La vittima è di nazionalità cinese e vive con la famiglia in zona Sarpi. Il suo racconto agli inquirenti è stato lucido: “Mi ha preso per una spalla, mi faceva male. Mi ha fatto entrare in un portone, non di casa mia, ma in un palazzo vicino. E continuava a spingermi, fino a un cortile”.

Potrebbe interessarti anche: Omicidio Noemi Durini news: fidanzato reo confesso rischia linciaggio, la disperazione dei genitori in diretta tv

Il presunto stupratore, sempre secondo i particolari forniti dalla bambina, sarebbe “un uomo grande e grosso, 40 anni circa, italiano o dell’est Europa, con jeans e una maglietta blu”. Sul caso indaga il dipartimento della Procura milanese specializzato in violenze sessuali e sui minori, che avrebbe già identificato l’individuo il cui fermo sarebbe imminente. L’uomo avrebbe cercato di abusare della bambina e sarebbe stato messo in fuga dai residenti del condominio, ubicato in piena Chinatown a Milano, che lo hanno colto in flagranza di reato con i pantaloni abbassati. (Immagine di repertorio)

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook