in

Minorenni scomparse a Fermo ritrovate: dov’erano e come stanno

Minorenni scomparse a Fermo ultim’ora: le due 17enni sono state ritrovate oggi pomeriggio, lo fa sapere la redazione online di Chi l’ha visto? con questa nota: “Sono state rintracciate a Pescara, stanno bene, le due ragazze di 17 anni, residenti in provincia di Parma, scomparse il 29 giugno da un campeggio delle Marche dove erano in vacanza. Sono state riconosciute da uno spettatore, che ha avvisato la redazione e le forze dell’ordine. Seguendo le sue indicazioni, agenti di polizia hanno raggiunto le ragazze”. Per fortuna questa angosciante vicenda si è conclusa con un lieto fine.

fermo minorenni scomparse

Anche l’Ansa conferma la bella notizia: Gaia Fiorentini e Gaia Maria Perasso sono state ritrovate a Pescara; le due diciassettenni di Fidenza (Parma), si erano allontanate da un camping di Marina di Altidona (Fermo) venerdì pomeriggio. A segnalare la presenza delle due ragazze alla trasmissione Chi l’ha visto? è stato un ragazzo dell’Aquila, che le aveva incontrate nella spiaggia di Pescara sabato. Il giovane, su suggerimento della trasmissione, si è messo in contatto con i carabinieri e poi con la polizia, che fatte le dovute verifiche ha avuto conferma che si trattava proprio delle due scomparse. In questo momento le forze dell’ordine stanno organizzando il ritorno delle due adolescenti a Fermo, dove si trovano i genitori.

Potrebbe interessarti anche: Maria Chindamo, intervista esclusiva di UrbanPost al fratello Vincenzo: retroscena inediti, il dramma di una famiglia che lotta per la verità

Gaia, 17 anni, risiede a Fidenza (Parma) con la famiglia, insieme alla quale era andata in vacanza in un campeggio delle Marche, a Marina di Altidona (Fermo). Loro ospite anche l’amica e coetanea Gaia Maria. Venerdì 29 giugno, intorno alle 16:30, anziché andare in spiaggia come al solito, lei e l’amica sono salite a bordo della navetta per la stazione di Pedaso, dove sono scese circa un quarto d’ora più tardi. Alle 20, quando si sono accorti della loro assenza, i genitori hanno cercato di contattarle ma i loro cellulari risultavano spenti e ne hanno denunciato la scomparsa. Da allora le si cercava disperatamente, fino a poche re fa, quando è arrivata la provvidenziale segnalazione del telespettatore che ha permesso che venissero rintracciate.

 

 

 

 

Si sveglia con un enorme bozzo sulla testa. Va dal medico e scopre che si tratta di un brufolo dalle dimensioni più grosse di una noce. L’intervento e le immagini non sono per un pubblico sensibile

bettarini accoltellato

Niccolò Bettarini accoltellato in quanto “figlio di Simona Ventura e Stefano Bettarini”