di Corinna Garuffi in , ,

MIUR bando per assistenti di italiano all’estero 2017/18: requisiti e scadenze


 

Promuovere la cultura e la lingua italiana nel mondo: se questa attività di affascina, non perdete l’occasione di candidarvi al bando MIUR per assistenti di lingua italiana all’estero. Ecco requisiti, scadenze, informazioni utili

Assistenti italiano all'estero bando MIUR 2017/18

Sognate di lavorare come assistenti di lingua italiana in un istituto scolastico all’estero? Il MIUR – Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – ha diffuso il bando che anche nel 2017/18 permetterà a tanti giovani di lavorare in Europa per 8 mesi affiancando i docenti che insegnano l’italiano presso vari istituti.

Quali sono i requisiti per candidarsi? Non aver compiuto il 30° anno di età, non aver riportato condanne penali e non avere procedimenti penali pendenti, essere in possesso dei requisiti fisici richiesi dall’impiego, non aver già lavorato come assistente di lingua italiana all’estero (su incarico del MIUR) ed essere libero sia da rapporti di lavoro con pubbliche amministrazioni che da obblighi militari per il periodo compreso tra settembre 2017 e maggio 2018.

Per potersi candidare è inoltre necessario aver conseguito dal 1° gennaio 2016 un diploma di laurea specialistica/magistrale tra quelli indicati nel bando ufficiale (tabella 1, pag. 3) e aver sostenuto, in particolare, questi esami:
– almeno due esami nel corso di laurea triennale o quadriennale o specialistica/magistrale, relativi alla Lingua o Letteratura o Linguistica del Paese per il quale si presenta la domanda;
– almeno due esami nel corso di laurea triennale o quadriennale o specialistica/magistrale, relativi alla Lingua o Letteratura o Linguistica italiana, appartenenti ai settori scientifico-disciplinari indicati nella tabella 3.

SCOPRI TUTTE LE OPPORTUNITA’ DI LAVORO ALL’ESTERO SU URBAN POST!

Il lavoro richiede un impegno di dodici ore alla settimana, retribuito mensilmente con un compenso che varia a seconda del paese di destinazione (e che comunque non è inferiore ai 700 euro netti al mese). Solo a titolo esemplificativo, riportiamo la spartizione dei posti assegnati lo scorso anno: 38 posti in Spagna, 181 in Francia, 3 in Belgio (lingua francese), 26 in Germania, 36 in Austria, 10 nel Regno Unito e 6 in Irlanda.

Se avete voglia di promuovere la cultura e la lingua italiana nel mondo, leggete attentamente il bando ufficiale e inoltrate la domanda entro il 4 marzo 2017 registrandovi qui e seguendo la procedura indicata.

In apertura: PDPics/Pixabay.com

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook