di Stephanie Barone in ,

Modello 730 precompilato 2017: tutte le spese della casa detrabili


 

Dall’Agenzia delle Entrate sono arrivate le istruzioni relative al modello 730 precompilato 2017: ecco tutto quello che potete scaricare delle spese relative alla casa.

Casa certificazione stabilità

Sono moltissime le spese relative alla casa detraibili nel modello 730 precompilato 2017; come ha reso noto la circolare dell’Agenzia delle Entrate con tutte le istruzioni per presentare le proprie spese nella dichiarazione dei redditi si va dalle spese per l’affitto alla presentazione di richiesta dei vari bonus relativi ai costi di ristrutturazione fino all’IVA agevolata. Ecco quindi tutte le spese della casa detraibili nel modello 730 precompilato 2017 che sarà disponibile sulla piattaforma web apposita a partire dal 18 aprile prossimo, modificabile dal 2 maggio e da presentare entro e non oltre il 24 luglio.

=> Volete essere sempre aggiornati? Seguiteci anche sulla nostra pagina Facebook!

Ecco quindi di seguito tutte le spese relative alla casa per le quali è possibile richiedere le detrazioni fiscali nel modello 730 precompilato 2017:

  • Interessi passivi del mutuo: detrazione al 19%.
  • Spese per l’intermediazione immobiliare: detrazione al 19% per l’acquisto dell’abitazione principale.
  • Canoni di locazione sostenuti da studenti universitari fuori sede: detrazione al 19%.
  • Spese per canoni di leasing di immobile da adibire ad abitazione principale: detrazione al 19%.
  • Spese per acquisto o costruzione di immobili dati in locazione:  detrazione fino all’importo massimo di euro 300.000, per un importo pari al 20% del prezzo di acquisto, comprensivo di IVA.
  • Spese per interventi di recupero del patrimonio edilizio: detrazione al 50%.
  • Spese per l’arredo degli immobili ristrutturati: detrazione al 50%, qui i dettagli del Bonus Mobili 2016.
  • Spese per l’arredo degli immobili giovani coppie: detrazione al 50%, ammontare di spesa non superiore a 16 mila euro.
  • IVA per acquisto abitazione classe energetica A o B: detrazione al 50%, qui i dettagli.
  • Spese per interventi finalizzati al risparmio energetico: detrazione al 65%, qui i dettagli.
  • Canoni di locazione di immobili adibiti ad abitazione principale: detrazione stabilita in misura forfetaria, graduata in relazione all’ammontare del reddito complessivo.
  • Credito d’imposta per il riacquisto della prima casa: qui i dettagli.
  • Credito d’imposta per i canoni non percepiti.
  • Credito d’imposta per gli immobili colpiti dal sisma in Abruzzo.

Per tutti i dettagli si rimanda alla circolare dell’Agenzia delle Entrate.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanDonna

Leggi anche

Commenta via Facebook

Parliamo di...