in

Mondiali 2018, Portogallo – Spagna 3-3 video gol: rivedi le magie di CR7

La partita più attesa della prima giornata dei Mondiali Russia 2018 è andata in cavalleria e non ha deluso le aspettative: ieri sera si sono affrontate Portogallo, campione d’Europa in carica, e Spagna. Il risultato finale è stato scoppiettante con un 3-3 che porta, paradossalmente, l’Iran al primo posto del girone B in virtù della vittoria sul Marocco. Autentico protagonista della serata, come spesso accade in queste occasioni, è un tale Cristiano Ronaldo: il fuoriclasse del calcio mondiale ha messo a segno una tripletta. Ed è grazie ai suoi gol che i lusitani possono portare a casa un punto: in vantaggio per due volte, si sono fatti raggiungere e sorpassare dagli iberici.

Leggi anche: Il calendario della prima giornata dei Mondiali 2018

Cristiano Ronaldo Portogallo infortunio

Portogallo – Spagna 3-3: CR7 show, Diego Costa cannibale

Il gusto di una partita entusiasmante e piena di scintille tecniche arriva subito: tre minuti per vedere CR7 scattare e prendersi il rigore per fallo di Nacho. Gli spagnoli protestano, il contatto c’è e l’arbitro italiano (coadiuvato dai guardalinee Di Liberatore e Tonolini, con Irrati alla Var) assegna. Dischetto, minuto numero 4 e palla a sinistra di De Gea che ci prova ma figurati. È il primo atto di una gara che saprà di tutto. La Spagna, dopo aver rischiato di subire il pareggio, risponde: dal 23’ al 30’ prende il lato destro del Portogallo e scuote come non mai, con Iniesta e Isco e anche Diego Costa che fregando più Fonte di Cedric danza in area fino a mettere l’1-1 al minuto 24. Tutto sembra destinato a diventare di marca spagnola, ma è De Gea a farsi ‘apprezzare’ in favore dei lusitani: tiro dalla distanza di Cristiano Ronaldo, il portiere spagnolo si fa sorprendere e commette la più classica delle papere. top 10 calciatori

Ribaltone Spagna, ma è Cristiano Ronaldo a dominare

La ripresa vede un andamento lento che la Spagna sfrutta con la propria tecnica in velocità: dieci minuti passati noiosamente fino al lancio lungo da metà campo (a Portogallo schierato) che pesca Busquets, difesa lusitana completamente scombinata tanto che deve andare Moutinho a cercare di fermare la doppietta di Diego Costa. Morale: dopo nemmeno un quarto d’ora della ripresa la Spagna non solo fa 2-2 ma con una botta violenta e mancina di Nacho (palo-gol) ribalta addirittura la situazione e si mette sul 3-2 al minuto 58. Punizione al minuto 43 guadagnata dallo stesso CR7: la barriera della Spagna è un muraglione, De Gea è tutto a destra, Cristiano fissa le gambe sul terreno, calcia e la palla sorvola i ragazzi iberici in volo e va a depositarsi nel sette. Finisce così: Cristiano Ronaldo – Spagna è 3-3.

Ultimi sondaggi elettorali, SWG: percentuali dei partiti se si votasse oggi 9 maggio 2018

Governo Conte riforme, cos’è il decreto dignità e cosa prevede? La mossa di Luigi Di Maio

Personale Ata 2018 graduatorie terza fascia e punteggio: sono già visibili?