in ,

Morte Mario Biondo, news ipotesi omicidio: nuove foto cadavere provano colluttazione?

Mario Biondo prima di morire ha avuto una violenta colluttazione con qualcuno? Ne è convinta la famiglia, che da quel 30 maggio 2013, giorno del rinvenimento del cadavere del cameraman 30enne nell’appartamento di Madrid dove viveva con la moglie Raquel Sanchez Silva, non si dà pace e lotta affinché il caso non sia archiviato come ‘suicidio‘, come invece hanno stabilito gli inquirenti spagnoli.

Santina, madre di Mario Biondo, sostiene infatti che il figlio non si sia impiccato alla libreria di casa, come le foto del cadavere sulla scena del ritrovamento porterebbero invece ad ipotizzare; la donna si dice addirittura convinta che il figlio prima di morire sia stato colpito alla testa con un oggetto contundente e stordito.

Questo ciò che si evince da un post corredato di foto pubblicato dalla donna sul suo profilo Facebook: “Colpito sull’arcata sopraccigliare e sulla tempia sinistra, lo hanno stordito, strangolato e molte ore dopo appeso! Questo è il motivo per cui non ha segni di difesa, era in uno stato di incoscienza”.

>>> QUI TUTTI GLI ARTICOLI DI URBANPOST SUL CASO MARIO BIONDO

Ecco le immagini apparse su Facebook, che non sono altro che un ingrandimento delle foto scattate sulla scena del presunto omicidio, nell’appartamento di Madrid, e ora in mano alla magistratura palermitana che si sta occupando del caso:

foto cadavere mario biondo

Per la famiglia Biondo dalle foto si evincerebbero due segni all’altezza dell’arcata sopraccigliare e della tempia sinistra, che sarebbero compatibili con una colluttazione. Quelle immagini sono state allegate alla relazione redatta dall’esperto in antropometria forense, Maurizio Cusimano, e presentate in Procura lo scorso giugno dalla famiglia Biondo.

terni bimbo 6 anni stuprato dalla madre

Orrore a Terni: bimbo di 6 anni stuprato dalla madre e dal compagno, dettagli sconvolgenti

Replica Il Segreto oggi 16 novembre 2016: ecco dove vedere la puntata