in

Morte Pamela Mastropietro news: c’è un secondo indagato, ecco di chi si tratta

Morte Pamela Mastropietro ultime notizie: ci sarebbe un nuovo indagato dalla procura di Macerata in relazione al decesso della 18enne romana fuggita dalla comunità di recupero Pars di Corridonia e trovata morta, il cadavere smembrato in una ventina di pezzi chiusi in due trolley, nelle campagne di Pollenza lo scorso 31 gennaio. Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera si tratterebbe di un soggetto accusato di concorso in spaccio di droga. Il corpo smembrato e senza vestiti di Pamela Mastropietro, 18enne di Roma, era stato trovato lo scorso 31 gennaio nelle campagne di Pollenza (Macerata).

pamela mastropietro news

 

Leggi anche: Pamela uccisa e fatta a pezzi: sequestrati grossi coltelli in casa del presunto killer, ancora giallo su cause morte

Finora l’accusato numero uno in questa inchiesta, in carcere ad Ancona, è il 29enne nigeriano Innocent Oseghale, accusato di vilipendio e occultamento di cadavere ma (almeno per il momento) non di omicidio, poiché dall’esame autoptico sui resti di Pamela non è stato possibile chiarire la cause del decesso della ragazza. Occorrerà dunque attendere gli esiti degli esami tossicologici per avere maggiori informazioni. Il nome del nuovo indagato non è stato reso noto, ma secondo le indiscrezioni sarebbe un pusher amico di Innocent Oseghale, anch’egli nigeriano, che la mattina del 30 gennaio avrebbe venduto a Pamela una dose di eroina.pamela uccisa e fatta a pezzi

Secondo quanto finora ricostruito dalla Procura, Pamela Mastropietro “il 30 gennaio, quando è morta, cercava a Macerata la droga, poi, girando per Macerata ha incontrato il ragazzo nigeriano ai Giardini Diaz e l’ha seguito”. Il ragazzo era Innocent Oseghale, il fermato accusato di averla fatta a pezzi. Sempre secondo la ricostruzione degli inquirenti, il 29enne nigeriano era in possesso ‘solo’ di hashish ma Pamela cercava altro. Sarebbe stato poi lui, poche ore prima della morte, ad accompagnarla fuori allo Stadio dei Pini di Macerata per comprare dallo spacciatore suo amico la dose di eroina da consumare. Infine la 18enne è entrata nella farmacia di via Spalato dove ha acquistato una siringa, dopo la ragazza sarebbe stata vista dirigersi in via Spalato 124, dove abita il nigeriano e dove – sta emergendo dalle indagini – Pamela avrebbe trovato la morte e sarebbe stata fatta a pezzi.

 

Personale Ata 2018 terza fascia: come e quando effettuare la scelta delle scuole? [GUIDA]

Ultimi sondaggi elettorali, Euromedia Research: intenzioni di voto al 17 giugno 2018

Ultimi sondaggi elettorali, IndexResearch: le intenzioni di voto degli italiani alle politiche e alle Regionali in Lombardia e Lazio