di Stephanie Barone in , ,

Mostre Padova 2017, “Love and Violence”: esposizione d’arte ed incontri contro la violenza sulle donne


 

Tra le mostre di Padova per il 2017 anche un’esposizione d’arte contemporanea e una serie d’incontri sul tema della violenza sulle donne: ecco quando visitare e cosa vedere a “Love and Violence”.

mostre padova 2017, love and violence padova, mostra love and violence, mostra padova violenza sulle donne,

Mostre Padova 2017: “Love and Violence”: il binomio amore e violenza

Tra gli appuntamenti con le mostre di Padova 2017 c’è anche un’esposizione d’arte molto particolare che tratta un tema d’attualità estremamente sentito in Italia negli ultimi anni, la violenza sulle donne. Dal 10 febbraio al 2 aprile 2017 alla Galleria Cavour della città sarà infatti aperta gratuitamente al pubblico la mostra “Love and Violence”, un’esposizione collettiva di artisti della zona ma anche di eccellenze dell’arte internazionale che sono stati chiamati a dare vita al binomio amore e violenza. Si tratta di un progetto organizzato dal Comune di Padova, Settore Cultura Turismo Musei e Biblioteche, patrocinato da la Nuova Provincia di Padova, sostenuto da Confartigianato Imprese Veneto e da Assosomm (Associazione Italiana delle Agenzie per il Lavoro) ma soprattutto curato da Barbara Codogno e Silvia Prelz.

Una mostra che non si limita però ad analizzare il binomio amore e violenza tra uomo e donna, all’interno della coppia o della famiglia, bensì in ogni ambito in cui l’uomo naviga: quello tra uomini e animali, tra uomini e ambiente, tra pensiero e azione. Vediamo quindi gli artisti presenti ma anche gli incontri a tema che animeranno la Galleria Cavour in questi mesi.

=> Volete essere sempre aggiornati? Seguiteci anche sulla nostra pagina Facebook!

Mostre Padova 2017: “Love and Violence”: gli artisti che partecipano

Presenti tra le mostre di Padova 2017 per trattare il tema dell’esposizione “Love and Violence” ben 27 artisti che hanno portato la loro sensibilità sotto gli occhi del pubblico che potrà ammirare le loro opere. Tra di essi: Gesine Arps, Nabil Boutros, Angelo Brugnera, Emanuela Callegarin, Franz Chi, Francky Criquet, Marta Czok, Piera De Nicolao, Adolfina De Stefani, Tetsuo Harada, Ketra, Antonello Mantovani, Marisa Merlin, Shozo Michikawa, Maria Micozzi, Luigi Milani, Angelo Muriotto, Stefano Reolon, Carla Rigato, Jacek Ludwig Scarso, Bärbel Schmidtmann, Ayumi Shigematsu, Andrea Tagliapietra, Roberta Ubaldi, Giovanni Oscar Urso, Shofu Yoshimoto e Grazia Zattarin.

Tra installazioni, opere di fotografia, pittura, scultura e videoarte, “Love and Violence” a Padova affronta il tema affidandosi all’interpretazione espressiva personale, nonché alla sua ricaduta sociale, di ogni singolo artista. Al visitatore viene poi lasciata la possibilità, una volta “vissuto” il percorso allestito, di realizzare che la bellezza è sempre in grado di attuare significative soluzioni di superamento.

mostre padova 2017, love and violence padova, mostra love and violence, mostra padova violenza sulle donne,

Credit Foto: MARTA CZOK, Then, in heaven 2016, Acrilico e grafite su tela polittico – cm 70×200 e 24×30 (sm) / ufficio stampa

Mostre Padova 2017: “Love and Violence”: gli incontri a tema

Nei mesi in cui la mostra “Love and Violence” sarà visitabile dal pubblico, anche diversi appuntamenti con esperti per approfondire la tematica. Si inizia giovedì 23 febbraio alle ore 17.30 con una conferenza tenuta dalle filosofe dell’Università di Padova Emanuela Magno “Arte e Terrore. Botero su Abu Ghraib” e Silvia Capodivacca “La violenza delle donne. Pratiche di emancipazione alternativa”. Segue mercoledì 8 marzo alle ore 17.30 l’appuntamento dedicato alla calligrafia e pittura giapponese con la performance di Shofu Yoshimoto e il contributo del filosofo dell’Università di Padova Alberto Giacomelli. Ancora mercoledì 15 marzo dalle ore 17.30 si terrà un approfondimento sul tema “L’emancipazione della donna contribuisce al superamento della violenza” con Confartigianato Donne Impresa, Assosomm e il Professor Gianpaolo Scarante dell’Università di Padova, diplomatico e ambasciatore.

Il 17 e il 18 marzo due giornate dedicate al Convegno della Associazione di psicoanalisti Junghiani “VJA” (Viaggi Junghiani Analitici) dal titolo “Amore e Violenza: trauma, dissociazione e cura”. Segue giovedì 23 marzo alle ore 17.30 uno spazio dedicato alla fotografia femminile curato da Barbara Codogno e Silvia Prelz mentre chiudono il ciclo giovedì 30 marzo ore 17.30 i filosofi dell’Università di Padova Lorenza Bottacin Cantoni e Alberto Giacomelli che approfondiranno il tema della violenza dell’eros a partire da due romanzi.

mostre padova 2017, love and violence padova, mostra love and violence, mostra padova violenza sulle donne,

A sinistra: FRANZ CHI, Artifex 1, Scultura. A destra: BÄRBEL SCHMIDTMANN, Femminilità incatenata, 2011 / ufficio stampa

Credit Foto copertina: Giovanni Oscar Urso, Imago Aliciae 2016, Fotografia digitale su tela, cm 72×48 / ufficio stampa

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanDonna

Leggi anche

Commenta via Facebook