in ,

Multe auto non pagate: quando scatta la prescrizione? Tutte le informazioni

Bollo, Assicurazione e multe. Multe talvolta salatissime ancora da pagare, che vanno ad aggiungersi alla lunga lista di spese che gli automobilisti ogni anno devono affrontare. C’è però una notizia importante al riguardo, che forse non tutti sanno. Se Equitalia non riscuote la cartella esattoriale entro i primi 5 anni, non avrà più diritto a percepire la somma non corrisposta.

Anche le sanzioni disciplinari per violazione del codice della strada, infatti, hanno una data di scadenza. Lo ricorda lo “Studio Cataldi” citando la sentenza numero 127/2016, con la quale il Giudice di Pace di Barletta ha affermato che se le sanzioni sono il risultato di infrazioni del codice della strada si deve applicare l’articolo 209 di quel testo e non le norme dettate per la riscossione delle imposte sui redditi.

Si tratta di un verdetto scaturito dall’accoglimento del ricorso di un automobilista ai sensi dell’articolo 615 del codice di procedura civile. Poiché dunque le norme che regolamentano la circolazione stradale prevedono un termine prescrizionale di 5 anni per riscuotere le sanzioni, a quelle si deve fare riferimento in caso di multe insolute, e non alle norme con le quali Equitalia applica la riscossione delle imposte dirette sui redditi.

Passati 5 anni dalla emissione della sanzione disciplinare, sia l’agente della riscossione Equitalia che l’amministrazione comunale non possono più riscuotere l’importo non pagato dall’automobilista trasgressore.

Romina Mosso Morais Gomez

Ciao Darwin 2016, Madre Natura: Romina Mosso Morais Gomes risponde alle critiche

SS Lazio News

Palermo – Lazio: probabili formazioni e ultime news, 32a giornata Serie A