in

Napoli calcio, De Laurentiis e Sarri discutono il rinnovo: le richieste dell’allenatore

Giorni cruciali per il rinnovo di Maurizio Sarri. L’allenatore del Napoli incontrerà nuovamente nei prossimi giorni il dirigente Cristiano Giuntoli e ovviamente il presidente Aurelio De Laurentiis. Il patron azzurro è pronto ad offrire un contratto abbastanza sostanzioso al tecnico toscano, che potrebbe essere il Wenger che cerca da tempo per il suo Napoli. Un progetto ampio ricco di obiettivi, ma anche promesse extra come il restyling del centro sportivo. L’allenatore del Napoli, però, ha affermato: “Voglio dare sempre il 101%, se non fossi in grado farei un passo indietro. Mi sento in debito con i napoletani. Per ripagarli devo dare il massimo.” Sarri ha velatamente annunciato che se non ci dovessero essere le condizioni, abbandonerà il club azzurro a fine stagione.

Diretta Manchester City-Napoli dove vedere in tv e streaming gratis

Napoli calcio, rinnovo Maurizio Sarri: cosa chiede l’allenatore

La cifra di tre milioni di euro all’anno messa sul tavolo dal presidente De Laurentiis non lusinga l’allenatore del Napoli Maurizio Sarri. Il tecnico toscano vuole delle garanzie per firmare il rinnovo con la squadra partenopea. Le garanzie dovranno arrivare prima di tutto dal mercato, perché è vero che il tecnico non è abituato ad allenare una squadra con più di 23 elementi, ma per confrontarsi con la Juventus serve una rosa competitiva in ogni reparto. Quest’anno il Napoli ha dovuto sopperire, causa infortuni, a molte mancanze, ma Maurizio Sarri ha dimostrato di essere un maestro anche nel “tappare i buchi”. Per la prossima stagione, però, il mister non vuole rischiare ed avrebbe chiesto dunque un poker d’acquisti al patron azzurro. Il primo tassello da mettere a posto è quello legato alla porta: Pepe Reina abbandonerà il club a fine stagione (direzione Milan) e al suo posto Sarri avrebbe chiesto Perin, abituato al campionato italiano al contrario di Leno e Rulli e maggiormente pronto rispetto a Meret e Cragno. Mattia Perin è pronto per il salto di qualità e accetterebbe il trasferimento al Napoli, ma prima c’è da convincere il presidente Preziosi. In difesa Sarri vuole un terzino destro per far rifiatare Hysaj durante la stagione e il primo nome in cima alla lista è quello di Vresaijko, ma non è da escludere l’arrivo di un giovane promettente. A centrocampo il Napoli potrebbe perdere uno tra Diawara e Zielinski, i quali potrebbero essere rimpiazzati da un forte centrocampista alla ricerca del salto di qualità. Il primo nome è quello di Torreira, ma su di lui c’è la Juventus. In attacco, invece, pare si sia nuovamente svegliata la trattativa per Simone Verdi, pupillo di Sarri.

Come già detto, Maurizio Sarri avrebbe chiesto anche delle garanzie fuori dal mercato, come il restyling del centro sportivo di Castelvolturno. Il tecnico azzurro è uno dei più all’avanguardia, il suo lavoro si basa su allenamenti moderni e soprattutto su schemi che necessitano di attrezzature specifiche. Il presidente De Laurentiis medita e nel frattempo si guarda intorno. L’alternativa a Sarri potrebbe essere Giampaolo della Sampdoria.

Written by Vincenzo Mele

Nato a Napoli il 13 Agosto 1996, si è diplomato al Liceo Classico Adolfo Pansini, in Napoli. Attualmente frequenta la facoltà di Lettere moderne all'Università Federico II di Napoli. Giornalista pubblicista iscritto all'Ordine dei giornalisti della Campania. Si occupa di sport, tv e gossip.

pescara alessandro neri news

Omicidio Alessandro Neri news, video auto: sfuma possibilità di una svolta?

Diretta Spagna-Italia dove vedere in tv e streaming

Nazionale, la prima Italia targata Di Biagio: che sia l’inizio di un lungo ciclo glorioso