in

Napoli, le accuse di Striscia la Notizia ed il suicidio di un uomo

Si è buttato nel vuoto. Si è spenta così la vita di Lucio Montaina (59 anni), lanciandosi dal 4 piano di un palazzo in Via Filippo Maria Briganti, lasciando la moglie e due figli.

Luca Abete

Nel video realizzato il 30 Gennaio 2012 dall’inviato Luca Abete di Striscia, si vede l’uomo rilasciare una planimetria in cambio di 20 euro. Dopo quel giorno, la disfatta, il licenziamento, la perdita dello stipendio e una famiglia da portare avanti (con un bambino disabile).

Secondo Salvatore Iossa, sindacalista e amico di Lucio Montaina: “L’amministrazione dell’Agenzia del Territorio l’aveva denunciato e poi licenziato in tronco. Lucio aveva presentato ricorso ed era stato accolto. Una volta reintegrato, l’ente aveva presentato appello contro il reintegro ed aveva vinto, Montaina era tornato a casa senza un lavoro. Nell’ultimo periodo, stava cercando di arrivare ad un’intesa con l’ufficio accettando un periodo di sospensione invece del licenziamento. Domani doveva partecipare ad un’udienza invece celebreremo il suo funerale”.

Written by Claudio Di Bona

Nato alle pendici del Vesuvio nel 1986, Diplomato al Liceo Scientifico di Gragnano (la Città della Pasta) e Laureato in Scienze della Comunicazione a La Sapienza di Roma. Appassionato di tecnologia, segue con particolare attenzione i mondi Apple ed Android ed i Social Network di Facebook e Twitter.

wesley sneijder galatasaray

Iter-Sneijder è la svolta, resta o va via?

Sondaggi elezioni politiche 2013

Sondaggi elezioni politiche 2013: Pd e Sel calano, Pdl cresce