in

Napolitano, Discorso Fine Anno: Testo Integrale e Video

L’ultimo discorso di fine anno di Giorgio Napolitano da Presidente della Repubblica è stato un messaggio di grande portata: tanti i temi toccati dal Presidente, a partire dall’unità nazionale, per passare alle difficoltà economiche vissute dalle famiglie nel 2012 e dai sacrifici affrontati per risanare le finanze pubbliche.

Il Presidente si è rivolto a tutti gli italiani, non dimenticando i militari impegnati nelle missioni all’estero. Ancora una volta ha posto l’accento sull’evoluzione sociologica del nostro paese e sul ruolo degli immigrati, indicando come una scelta decisiva per il nostro futuro la concessione della cittadinanza ai figli degli immigrati nati in Italia, oltre 420mila nell’ultimo anno.

Giorgio Napolitano Discorso Fine Anno

Ma Napolitano ha soprattutto indicato la strada da percorrere ai partiti e candidati che affronteranno a breve la competizione elettorale: bisogna far ripartire la crescita del paese, senza dimenticare il mezzogiorno. “Decisivo è, nello stesso tempo e più in prospettiva – ha detto Napolitano – far ripartire l’economia e l’occupazione non solo nel Centro-Nord ma anche nel Mezzogiorno; cosa quest’ultima di cui poco ci si fa carico e perfino poco si parla nei confronti e negl’impegni per il governo del paese. Uscire dalla recessione, rilanciare l’economia, è possibile per noi solo insieme con l’Europa, portando in sede europea una più forte spinta e credibili proposte per una maggiore integrazione, corresponsabilità e solidarietà nel portare avanti politiche capaci di promuovere realmente, su basi sostenibili, sviluppo, lavoro, giustizia sociale.”

Parole che hanno ricevuto il plauso di Berlusconi, Bersani, Monti, anche se non sono mancate le note polemiche. “Il discorso è stato più vuoto che mai – ha detto Antonio Di Pietro, leader dell’Italia dei Valori – senza anima, senza cuore e senza alcuna assunzione di responsabilità, anzi con un improprio auto elogio finale. Un compitino fatto di parole vuote e di circostanza”. Polemica anche la Lega, soprattutto sulla questione immigrati.

Ecco comunque il testo integrale del discorso di fine anno 2012 di Giorgio Napolitano e a seguire il video.

Discorso Fine Anno Napolitano 2012

Written by Andrea Monaci

47 anni, fondatore e direttore editoriale di Urbanpost.it Ha iniziato la sua carriera con la cronaca locale, ma negli ultimi 20 anni si è occupato principalmente di lavoro, criminalità organizzata e politica. Ha scritto, tra gli altri, per il "Secolo XIX" e "Lavoro e Carriere". Quando non lavora le sue passioni sono la musica rock, i cani, le vecchie auto e la buona cucina.

Tra Cronaca e Storia sulle Copertine de “La Domenica del Corriere” – 1a Puntata

È morto il 2012, viva il 2013