di M.B. Michela in , ,

Natalina scomparsa a Roccella Jonica news: trovato suo ombrello a 3 km dal porto


 

Natalina scomparsa a Roccella Jonica news: trovato suo ombrello a 3 km dal porto. Parla il barista che ha visto la donna poco prima che di lei si perdesse ogni traccia

donna scomparsa a roccella jonica

Natalina Papandrea scomparsa a Roccella Jonica ultime news: ancora nessuna traccia della mamma 40enne di cui si sono perse misteriosamente le tracce lo scorso 17 novembre. Natalina aveva l’abitudine di alzarsi ogni giorno prima dell’alba e fare lunghe passeggiate sul lungomare, per poi essere a casa per le 7 e preparare la figlia piccola di 6 anni ed accompagnarla a scuola.

Le cose però quel 17 novembre non sono andate come al solito. La donna è sì uscita per passeggiare, come sempre, ma non ha più fatto ritorno a casa. Con sé non ha documenti né soldi, il suo telefono cellulare è irraggiungibile dal giorno della scomparsa e la sorella e la madre con cui vive, Maria e Anna, iniziano a temere il peggio. Nonostante la denuncia di scomparsa, sembra che gli inquirenti stiano ancora indagando per allontanamento volontario, convinti dunque che Natalina abbia scelto sua sponte di andarsene di casa. Ma perché? La donna è molto legata alla sua bambina piccola, lo confermano i familiari, che quindi non riescono a darsi una spiegazione plausibile per quanto accaduto.

L’inviata di Pomeriggio 5 oggi era in collegamento video da Roccella Jonica, e ha fatto sapere che l’ombrellino fucsia di proprietà della figlia, che Natalina quel giorno aveva con sé, sarebbe stato ritrovato a 3 km dal porto, in spiaggia. Come e perché la donna si è spinta così lontano quella mattina? E perché – se di allontanamento volontario si tratta – non ha fatto nemmeno una telefonata, per tranquillizzare la sorella e la madre, ma soprattutto per avere notizie di sua figlia, alla quale è profondamente legata?

Leggi anche: Natalina scomparsa a Roccella Jonica: paura per la sorte della 40enne sparita il 17 novembre

Natalina è una ragazza tranquilla, si fermava talvolta a parlare con qualcuno, “quel giorno l’ho vista passare, come sempre. Erano circa le 5:45, le ho preparato il caffè ma non l’ha bevuto, forse perché aveva premura di andare via …”, così il barista del caffè del porto a Roccella Jonica, abituato a veder la donna passeggiare sul lungomare ogni giorno. Anche la mattina del 17 novembre Natalina Papandrea era da sola, così confermano l’uomo e un secondo testimone che sostiene di averla vista. Poi di lei si sono perse le tracce.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook