in ,

Natalina scomparsa a Roccella Jonica: paura per la sorte della 40enne sparita il 17 novembre

Reggio Calabria, Natalina Papandrea scomparsa a Roccella Jonica quasi due mesi fa, all’alba del 17 novembre scorso. Quella mattina la donna è stata vista al bar della Dogana, era sola, poi avrebbe incontrato un uomo per strada con il quale avrebbe avuto un diverbio. C’è chi addirittura sostiene di averla notata anche più tardi, intorno alle 14 di quello stesso giorno.

donna scomparsa a roccella jonica

La famiglia teme il peggio: della 40enne madre di una bambina di 6 anni non si hanno più notizie. E’ uscita di casa per fare una delle sue solite passeggiate ‘in solitaria’ sul lungomare e non ha più fatto ritorno. La madre e la sorella temono il peggio, iniziano a pensare che le sia successo qualcosa di brutto. Natalina “ha gli occhi smarriti” nella foto che la famiglia ha diffuso invocando chiunque sappia qualcosa o pensi di averla vista in giro di rivolgersi immediatamente a polizia e carabinieri, anche in forma anonima. Negli ultimi tempi era fragile“Aveva dei momenti di fragilità in cui doveva essere aiutata”, hanno spiegato ieri a La Vita in diretta la madre e la sorella, Maria e Anna, specificando che forse la 40enne “era un po’ depressa” e aveva bisogno di aiuto. Queste parole non fanno dunque presagire niente di buono.

Cosa può avere spinto questa donna ad abbandonare la famiglia ma soprattutto la figlia di appena 6 anni? La sorella Anna ha approfittato dell’occasione per rivolgere un appello ai cittadini di Roccella, spiegando che di recente quattro segnalazioni di un possibile avvistamento sono arrivate da Bari. Due di esse, già verificate dai carabinieri, si sarebbero rivelate false, inattendibili. Le altre due in quanto giunte in forma anonima non è stato possibile vagliarle. Ad aiutare la famiglia di Natalina è anche l’associazione Penelope, che dà aiuto ai familiari delle persone scomparse, tuttavia più passano i giorni più le due donne temono che a Natalina sia capitato il peggio.

E se davvero Natalina Papandrea si trovasse a Bari? Estrema speranza, questa, cui si aggrappano Maria e Anna, che ieri durante il loro appello televisivo si sono rivolte anche ai cittadini baresi, scongiurandoli di rivolgersi ai carabinieri qualora vedessero una donna che somiglia alla loro congiunta. “Chiunque sa o ha visto qualcosa parli con le forze dell’ordine”. La madre 40enne ha gli occhi azzurri, i capelli castani, è alta 1 metro e 55 e quando è scomparsa indossava una maglia, un paio di jeans, un piumino beige chiaro e scarpe basse del tipo ballerine. Non avrebbe portato con sé denaro né documenti e dal giorno in cui è scomparsa il suo telefono cellulare è irraggiungibile.

Diretta TV Roma - Verona

Diretta Roma – Atalanta dove vedere in televisione e streaming gratis Serie A

Morte Renata Rapposelli

Morte Renata Rapposelli news: nuova certezza investigativa dal cellulare della pittrice