di Alessandra Solmi in ,

New York, incendio alla Trump Tower: tutta colpa dell’impianto elettrico (FOTO e VIDEO)


 

New York: incendio nella Trump Tower. Si parla di due feriti, di cui uno grave. Il figlio del Presidente ha fatto sapere, con un tweet, che le cause potrebbero essere attribuite al malfunzionamento dell’impianto elettrico.

New York, incendio alla Trump Tower. Gli occhi di tutto il mondo si sono puntati sulla residenza privata del presidente americano Donald Trump. Dalle 7 di questa mattina, le 13 in Italia, infatti, del fumo nero ha iniziato ad avvolgere i piani alti della famosissima torre. Nei video che in queste ore circolano sui social si vede, infatti, proprio una fitta colonna di fumo salire dal tetto dell’imponente e maestoso grattacielo. I media americani hanno subito fatto sapere che il Presidente si trovava al sicuro a Washington.

Cosa è però accaduto? Cosa ha causato quell’imponente colonna di fumo che si sviluppava dal tetto? A spiegarlo è stato, sempre sui social, Eric Trump, figlio del tycoon e vice-presidente della Trump Organization. A quanto pare le cause sarebbero da attribuire al malfunzionamento dell’impianto elettrico o di riscaldamento.

Sotto alla Trump Tower il traffico pare essersi paralizzato. I mezzi dei vigili del fuoco che sono accorsi per spegnere l’incendio hanno bloccato la Fifth Avenue proprio nell’ora di punta.

L’incendio non ha interessato l’appartamento del Presidente. L’edificio non sembra essere stato evacuato, ma la stampa parla di due feriti, di cui uno grave. Non si riesce, però, a capire, almeno dalle prime fonti, se si tratti di due persone accorse a controllare cosa stesse accadendo prima ancora dell’arrivo dei pompieri o se si tratti proprio di un vigile del fuoco. Si attendono, pertanto, conferme ufficiali. I vigili del fuoco, nel mentre, hanno fatto sapere che le fiamme sono sotto controllo.

Qui il video dell’intervento dei pompieri, giunti sul tetto della Trump Tower per domare l’incendio, trasmesso dalla CNBC.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook