in

Nicola Cosentino furioso pronto a rovinare il PDL se non lo candidano

Nicola Cosentino detto “Nick ‘O Mericano” rinviato a giudizio per concorso esterno in associazione mafiosa è accusato di essere un uomo dei Casalesi nelle istituzioni. Lui non ci pensa proprio a ritirare la sua candidatura e non ci sono ragioni di opportunità che tengano dal suo punto vista.

Perciò davanti all’ultimatum a rinunciare che gli pone il suo partito Cosentino rilancia: “questo sarebbe il partito garantista? Ma io vi rovino, ritiro i miei consiglieri e faccio saltare decine di giunte in Campania: poi vi faccio perdere le elezioni. Lo capite o no che per darla vinta a quattro giustizialisti io finisco in galera”.

L’ex sottosegretario all’economia di Tremonti non vuole fare nessun passo indietro teme di finire a Poggioreale ed è deciso a non mollare. L’ultima parola spetta a Berlusconi e oggi si prevede un incontro infuocato tra i due.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

foto applicazione instagram

Da foto a stencil: come fare

Crisi economica: a rischio chiusura 10000 edicole