in

Nicola Demattè scomparso a Trento trovato morto: riscontrata ferita sul capo

Nicola Demattè scomparso a Trento: tragico epilogo delle ricerche, il giovane di Cristo Re-Lungadige ieri pomeriggio è stato ritrovato senza vita. La conferma è arrivata e non ha lasciato dubbi: il giovane trovato senza vita sul Doss Trento è proprio il ragazzo di 18 anni scomparso di casa una settimana fa, esattamente verso le 17 del 26 gennaio. Il giovane aveva portato con sé il cellulare, che aveva smesso di squillare domenica scorsa.

Tanti gli appelli sui social fatti da amici e conoscenti. La mamma di Nicola si era anche rivolta alla trasmissione di Rai 3, Chi l’ha visto?. Le celle telefoniche agganciate del suo smartphone lo avevano collocato per l’ultima volta nella zona di Sanseverino, ma avvistamenti si sono avuti in varie parti della città e anche a Rovereto. Le indagini si erano svolte anche a Bolzano e a Verona, posti che Nicola frequentava, e la procura aveva aperto un fascicolo per sequestro di persona al fine di poter accedere anche ai tabulati telefonici. Sentiti parenti e amici del giovane per cercare di ricostruire i suoi ultimi giorni prima della scomparsa ma non è stato sufficiente a ritrovarlo in vita. Il 18enne è stato trovato morto, poco distante da casa, dall’altra parte dell’Adige.

Nicola Demattè scomparso a Trento: sette giorni senza sue notizie, il cellulare è spento da domenica

Il corpo senza vita di Nicola Demattè è stato trovato intorno alle 17.30 di ieri e subito sul posto sono giunte le forze dell’ordine: vigili del fuoco, carabinieri e polizia hanno circoscritto l’area del rinvenimento bloccando l’accesso a chiunque, per consentire il recupero del cadavere e lo svolgimento di tutti i rilievi ed accertamenti come da prassi. Secondo le prime indiscrezioni giunte, sul corpo del ragazzo sarebbero state rinvenute  delle ferite al capo. A segnalare la sua presenza sul posto del corpo, dei ragazzi che stavano percorrendo il sentiero nel pomeriggio. Il cadavere era in un punto difficile da raggiungere, nel Doss Trento. Ancora da chiarire le cause del decesso di Nicola Demattè: da un superficiale esame cadaverico, pare che la morte possa essere stato causato dai traumi riportati nella caduta, forse dal belvedere.

Ospedale umberto I Roma

Quanto guadagna la ‘ndrangheta con la droga

Macerata, Luca Traini in carcere in isolamento: “Quando ho sentito di Pamela ho deciso di ucciderli tutti”