in ,

“Non andate in Egitto”, la Farnesina sconsiglia viaggi nel Mar Rosso: elevato rischio attentati

Si legge nel sito di viaggiaresicuri.it che il rischio attentati nelle coste del Mar Rosso è davvero molto elevato. La Farnesina, a fronte di ciò, sconsiglia a tutti gli italiani che stessero progettando un pacchetto vacanze nel Sinai, comprese località come Sharm El Sheikh, Taba, Dabah e zone limitrofe, di rinunciare e cambiare destinazione. La misura precauzionale nasce da questa consapevolezza, così nella nota diffusa si legge che vige in quelle aree un “progressivo deterioramento della sicurezza”, oltre che vere e proprie minacce terroristiche. Sono pertanto sconsigliati anche viaggi non indispensabili in località che non siano le tipiche “aree turistiche in alto Egitto, costa continentale del Mar Rosso e Mediterranea”.Sharm El Sheikh

Anche l’Olanda sta attuando simili sistemi di allerta grazie all’azione del ministero degli Esteri, invitando i suoi cittadini che tuttora si trovano in villeggiatura nei resort egiziani di Sharm El Sheikh e del Sinai a rientrare immediatamente, sottolineando una reale minaccia di terrorismo mirato a colpire i turisti.

L’allarme stabilità è quindi rivolto a tutti i turisti della compagine europea: “Si continua a registrare in Egitto un clima di instabilità e turbolenza che spesso sfocia in gravi turbative per la sicurezza. Tale perdurante e difficile fase di transizione conferma la possibilità di azioni ostili di stampo terroristico in tutto il Paese”, ha comunicato la Farnesina nel sito dedicato agli italiani all’estero.

I sondaggi politici falsi fanno vincere le elezioni

cielo che gol

Raffaella Fico aspetta ancora Balotelli: “Ha bisogno di tempo, Pia è sempre qui”