in

Omicidio a Catania: identificata la donna trovata morta in spiaggia, ecco chi è

Catania: la donna trovata morta in spiaggia, a La Plaia, nel pomeriggio di domenica scorsa è stata identificata. Si tratta di una trentenne di nazionalità bulgara, Nikolina Marinova. A trovare il cadavere una turista tedesca, che l’ha scorto appoggiato su un muretto di ciò che rimane di un vecchio stabilimento balneare. Il corpo seminudo, con indosso solo una giacca e il reggiseno, era quasi interamente ricoperto di rifiuti. Il volto della vittima completamente insanguinato, diverse le lesioni e i traumi cranici e facciali, che hanno da subito fatto ipotizzare agli inquirenti che la vittima sia stata uccisa a pugni in altro luogo, almeno due giorni prima del ritrovamento, e il cadavere abbandonato in spiaggia.

omicidio catania donna morta in spiaggia

Ad identificarla la squadra mobile della Questura grazie anche al ritrovamento della fotocopia di un vecchio documento e alla procedura Asis della polizia scientifica incentrata sul riconoscimento delle impronte digitali. Tra le ipotesi quella che la 30enne possa essere stata coinvolta in un giro di prostituzione, nel cui ambiente potrebbe essere maturato il delitto. Se questa tesi trovasse conferma nelle prossime ore, sarebbe plausibile ritenere che l’assassino sia stato un suo “cliente” o un “protettore”.

Leggi anche: Catania donna trovata morta in spiaggia: i segni sul cadavere provano l’omicidio

I primi accertamenti medico legali eseguiti sul cadavere hanno da subito fatto escludere che la donna sia stata vittima di violenza sessuale. La Procura di Catania ha aperto un’inchiesta per omicidio. Degli abiti della donna in tutta l’area non è stata trovata traccia, nonostante gli investigatori abbiano setacciato attentamente tutta la zona.

meteo 25 aprile ultim'ora

Meteo 25 aprile: bel tempo e caldo, qualche temporale sul Triveneto

Brunori Sas in concerto a Milano il 23 aprile 2018

Brunori Sas in concerto a Milano il 23 aprile 2018 [FOTO]