in

Omicidio Alessandro Neri, la madre manda un messaggio all’assassina: “Falsa e bugiarda, confessa”

Omicidio Alessandro Neri ultime notizie: c’era una donna con il 29enne di Spoltore la sera dello scorso 5 marzo, quando è stato ucciso con due colpi di arma da fuoco, uno al fianco e il secondo alla nuca, e abbandonato cadavere sul corso d’acqua del Fosso Vallelunga, zona di aperta campagna nella periferia di Pescara. Il Dna di ‘Ignota 1’ è stato infatti rinvenuto dal Ris sugli slip della vittima, chi è quella donna? Al momento è un mistero.

Leggi anche: Omicidio Alessandro Neri: indizio inquietante dall’analisi dei tabulati telefonici

Alessandro Neri, chi è Ignota 1? Ha avuto un ruolo nel delitto?

Non si può dire, in questa delicata fase delle indagini, se sia direttamente coinvolta nel delitto ma certo è che quella sera era insieme a Neri, perché dunque, se estranea ai fatti, non si presenta in Caserma in qualità di persona informata dei fatti e fornisce il suo racconto ai Carabinieri? Forse per paura del clamore mediatico, più presumibilmente perché coinvolta nella vicenda omicidiaria. “Falsa e bugiarda”, così la definisce la madre di Neri, Laura Lamaletto, che in un video in diretta su Facebook postato oggi, sabato 16 giugno, ha espresso tutte le sue preoccupazioni per il fatto che quando si tratta di profili genetici femminili risalire alla identità del soggetto è particolarmente preoccupato. “Mi fa ancora più male sapere che c’è una donna coinvolta”, ha ammesso mamma Laura su Facebook. Ecco il suo sfogo:

Alessandro Neri, l’appello della madre all’assassina (ancora ignota)

“Sei pronta a nascondere, a coprire, ad essere omertosa sulla verità di Ale … Anche se non ti conosco mi rivolgo a te: Sai qual è la novità? Che puoi provare per anni ad impegnarti ad apparire ‘vera’, imparerai a convivere con la tua menzogna, ma tanto prima o poi la verità verrà a galla. Il diavolo fa le pentole ma non i coperchi … E allora ti annuncio che quando gli inquirenti ti troveranno la tua vita sarà una grande sofferenza; tutti ti riconosceranno, avrai finalmente un volto, un volto che vedremo tutti. Mi auguro che il Signore abbia pietà di te. Tu vivi ora da assassina e non da donna onesta … La vergogna che dovrai portare avanti sarà insopportabile. Dal profondo del mio cuore non ti auguro una buona giornata né oggi né mai. Se vuoi finire il tuo tormento, confessa”.

 

Diretta Cosenza-Sudtirol playoff serie C

Diretta Siena – Cosenza dove vedere in tv e streaming gratis finale Playoff Serie C

Il marito fa una foto di sua moglie di nascosto e la mette in rete. Uno sconosciuto scopre un dettaglio particolare e alquanto pericoloso