in

Omicidio Alessandro Neri news: spuntano due società e la compravendita di auto

Omicidio Alessandro Neri ultime notizie: a Quarto Grado nella puntata andata in onda ieri sera 23 marzo si è parlato approfonditamente del delitto del 29enne di Spoltore. In collegamento video con l studio la madre della vittima, Laura Lamaletto, che insieme al conduttore ha ricostruito i fatti e ad oggi asserisce di non volere credere a una delle piste investigative caldeggiate dagli inquirenti, ovvero che dietro l’omicidio possa esserci un loro parente o comunque un familiare a loro vicino che avrebbe agito per ragioni economiche, di eredità.

pescara alessandro neri news

Da giorni al vaglio degli inquirenti i contatti, le frequentazioni (amicizie e non solo) e le attività svolte da Alessandro che, si è appreso, non svolgeva un’attività lavorativa fissa, e si occupava di compravendita di auto via web, avendo il giovane un notevole fiuto per gli affari. Dalle carte dell’inchiesta, a proposito dei contatti intrattenuti da Alessandro, sono spuntate due società. Si tratterebbe di società non a lui direttamente riconducibili, ma con cui comunque aveva a che fare pare per lavoro. A scovarle i militari del nucleo di polizia economica-finanziaria della guardia di finanza esaminando la documentazione, sequestrata la scorsa settimana, al fine di ricostruire la storia patrimoniale della famiglia e quindi affari e interessi, ma anche i movimenti bancari del ragazzo.

TUTTO SUL DELITTO DI ALESSANDRO NERI 

A questo punto non si esclude che il 29enne possa avere incontrato quale soggetto, potenziale acquirente, legato ad ambienti pericolosi. “Non frequentate persone che non dovete”, aveva del resto detto la madre del giovani ai ragazzi presenti al funerale del figlio. E le indagini stanno rivelando che Alessandro Neri aveva alcune amicizie poco raccomandabili, sebbene lui fosse un bravo ragazzo dalla vita specchiata. Tra le ipotesi della procura anche quella che una donna proveniente da qualche losco traffico si fosse invaghita di lui, e avesse innescato la gelosia di qualcuno che lo avrebbe ucciso, appunto. A ritenere che il killer fosse una persona conosciuta da Alessandro non solo sua madre, ma anche un amico che intervistato da Quarto Grado ha detto: “Per come lo conoscevo io, Alessandro da solo non faceva mai niente … lui è andato con qualcuno perché si fidava”. E chi lo conosceva conferma: “Ale non andava ad un appuntamento senza prima averlo detto a qualcuno”.

Diretta elezione Presidente della Camera 2018: nominato Roberto Fico – Live blog e video

Diretta elezione Presidente del Senato 2018: eletta Maria Elisabetta Alberti Casellati – Live blog