in

Omicidio Eligia Ardita news: il marito a processo accusa suo fratello e l’ex avvocato

Omicidio Eligia Ardita ultime notizie: è giunto alla 37esima udienza il processo di primo grado a carico di Christian Leonardi, in carcere con l’accusa di avere ucciso la moglie, incinta all’ottavo mese, la notte del 19 gennaio 2015 nella loro casa di via Catalabiano a Siracusa. Leonardi parlò inizialmente di “malore” della moglie, trovata già cadavere in casa all’arrivo dei soccorritori chiamati dallo stesso. Si pensò dapprima ad un caso di malasanità poi l’atroce verità emerse poiché il padre della vittima, Agatino Ardita, così come la sorella e la madre di Eligia, resero noti i loro dubbi circa le stranezze nel comportamento assunto dal marito di Eligia nell’immediatezza dei fatti, ma soprattutto la sua estrema freddezza verso la moglie e la figlia che portava in grembo.

omicidio eligia ardita processo marito news

L’imputato, reo confesso del delitto dopo un lungo periodo di reticenze, ha ritrattato la sua confessione. E dopo aver fornito una memoria difensiva in cui dà la sua versione dei fatti, in aula si sta difendendo strenuamente, accusando con parole forti e che pesano come macigni il suo ex avvocato difensore, Aldo Scuderi, e suo fratello Pierpaolo. Alla luce della relazione del Ris che mise in evidenza gli inequivocabili segni nelle pareti di casa (tracce biologiche della donna accuratamente ripulite) di una colluttazione avvenuta tra l’imputato e la moglie, in cui la povera Eligia venne soffocata e malmenata, Christian Leonardi ammise il delitto, confermò la lite con Eligia “perché lei si era arrabbiata, non voleva che andassi alla sala giochi”.

Leggi anche: Eligia Ardita, il marito Christian ritratta: fratello ed ex avvocato si difendono dalle sue accuse

christian leonardi processo news quarto grado

L’imputato ora ritratta e dà dei fatti un’altra versione: “Mio fratello e il mio ex avvocato mi convinsero che ammettere di avere ucciso Eligia sarebbe stato l’unico modo per evitare l’ergastolo. Sono loro che mi hanno spinto a confessare un omicidio che non ho commesso, ho subìto forti pressioni”. Queste le parole di Christian Leonardi in aula, come riferito ieri sera a Quarto Grado da Simone Toscano, in diretta da Siracusa in compagnia di Luisa e Agatino, sorella e padre di Eligia. Durante il collegamento il giornalista ha ricevuto un messaggio da parte dell’avvocato di Leonardi, la dottoressa Vera Benini, che ha voluto fare una precisazione al riguardo: “Leonardi non è l’assassino di sua moglie. Non ha cambiato versione, è solo tornato a quella che aveva fornito da sempre”.

 

 

omicidio noemi news fidanzato

Omicidio Noemi Durini: il padre di Lucio fa una proposta inaspettata ad Umberto Durini

Detto Fatto quando ricomincia

Detto Fatto anticipazioni settimanali 30 aprile -3 maggio: tutti i tutorial e gli ospiti