di Michela Becciu in , , ,

Omicidio Garlasco news nuovo indagato: giallo capelli lunghi, ci sono due testimoni


 

Omicidio Garlasco ultime notizie sul giallo dei capelli lunghi trovati in mano a Chiara Poggi: ci sono due importanti testimonianze

delitto garlasco news nuovo indagato

Delitto Garlasco: il giallo dei capelli lunghi trovati in mano a Chiara Poggi

Ancora clamorose novità sull’omicidio di Garlasco e sulla ipotesi – sempre più concreta – che il caso sia riaperto e venga accolta la richiesta di revisione del processo avanzata dai familiari di Alberto Stasi, da un anno in carcere a Belluno dopo la condanna definitiva a 16 anni per l’omicidio della fidanzata Chiara Poggi, avvenuto la mattina del 13 agosto 2007.

Si parla in queste ore del giallo dei capelli lunghi e castani trovati in mano alla vittima, e del fatto che – il particolare importantissimo emerge solo ora, a 10 anni dal delitto – il nuovo indagato come atto dovuto, Andrea Sempio amico del fratello di Chiara Poggi, all’epoca dei fatti li portasse proprio così: castani e lunghi, alle spalle.

Il testimone che vide una persona con i capelli lunghi fuggire dalla villetta del delitto

A tal riguardo oggi Andrea Biavardi, direttore del settimanale Giallo, durante un suo intervento alla trasmissione di Rai 1 “Storie Vere”, ha rivelato l’esclusiva dichiarazione di un testimone sentito dagli inquirenti subito dopo l’omicidio di Chiara Poggi: “Vidi una persona con i capelli lunghi fuggire dal luogo del delitto”. Il testimone disse che forse si trattava di una donna, visto il particolare dei capelli lunghi, ma a questo punto, alla luce delle ultime novità emerse dalla inchiesta bis sul caso, la verità potrebbe essere anche un’altra. L’alibi del nuovo indagato sarà ora vagliato attentamente dalla procura di Pavia: Sempio, vicino di casa dei Poggi e amico di Marco, fratello di Chiara, disse che la mattina del delitto fino alle 9,30 si trovava insieme alla madre e che dopo si recò in una libreria di Vigevano. Fatto, questo, ancora da accertare in maniera approfondita. Proprio ieri, infatti, gli avvocati di Stasi si sono recati in procura a Pavia per avere chiarimenti sui movimenti di Andrea Sempio la mattina del delitto.

Leggi anche: Omicidio Garlasco news inchiesta bis: i capelli in mano a Chiara Poggi sono del nuovo indagato? (FOTO)

Il secondo testimone che vide una sagoma davanti alla villetta dei Poggi

Esiste anche un secondo testimone che vide qualcuno davanti casa Poggi la mattina del delitto. Si tratta del signor Pietro, che intervistato dalla inviata di Storie Vere ha ripetuto quando già riferito agli inquirenti: “Passai in via Pascoli e con la coda dell’occhio vidi una sagoma, una figura curva su una bici, come se toccasse la ruota davanti … ma non sono mai stato in grado di dire se fosse un uomo o una donna. Ricordo però che indossava abiti scuri. Il testimone andò a parlare con gli inquirenti solo due anni dopo il delitto, in quanto il suo ‘avvistamento’ si verificò nella prima mattina del 13 agosto, l’ora della morte di Chiara veniva ipotizzata per le 11:30 e lui quindi pensò che la sua testimonianza fosse irrilevante. Quando poi gli inquirenti anticiparono l’ora del decesso (avvenuto tra le 9:23 e le 10:20) “Ebbi come un flash, mi ricordai di quello che avevo visto e andai dai carabinieri”. A chi appartiene quella sagoma china sulla bici? Si tratta della stessa persona con i capelli lunghi vista scappare dalla villetta dei Poggi? E soprattutto, era una donna o un uomo con i capelli lunghi? A questi ed altri interrogativi la magistratura cercherà di dare una risposta.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook

EDITORIALE

Parliamo di...