di M.B. Michela in

Omicidio Giulia Ballestri news Matteo Cagnoni: i video inediti che inchiodano il marito indagato


 

Omicidio Giulia Ballestri news Matteo Cagnoni: i video inediti che inchiodano il marito indagato a Quarto Grado

Omicidio Giulia Ballestri news quarto grado

Omicidio Giulia Ballestri news: i video inediti che inchiodano il marito indagato, Matteo Cagnoni, li ha mandati in onda la trasmissione di Rete 4, Quarto Grado, nella puntata di venerdì 16 giugno. Immagini inquietanti sul noto dermatologo dei vip, in carcere con l’accusa di avere massacrato a bastonate la moglie quarantenne dalla quale si stava separando suo malgrado. Sarebbe questo, secondo le indagini, il movente del delitto che lui nega di aver commesso nonostante l’evidenza di diversi indizi compromettenti a suo carico.

Giulia Ballestri fu uccisa il 16 settembre 2016 a Ravenna, all’interno di una villa di famiglia disabitata. Per il delitto è in carcere Matteo Cagnoni, che alcune immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza della villa fiorentina dei genitori mostrano intento a disfarsi di oggetti ed indumenti – tra cui una borsetta bianca riconducibile a quella che la vittima aveva con sé poco prima di essere massacrata – presumibilmente ‘prova’ della sua presenza sulla scena del crimine.

Omicidio Giulia Balestri Foto segnaletica Matteo Gagnotti

—> OMICIDIO GIULIA BALLESTRI LE ULTIME NEWS, LEGGI 

In uno dei filmati, risalente a due giorni dopo il delitto, quindi alla notte tra il 18 e il 19 settembre scorso, il medico, con indosso una camicia bianca, salta trafelato da una finestra e fugge dall’abitazione in cui aveva soggiornato (dove si era rifugiato, secondo gli inquirenti) nelle ore precedenti insieme ai tre figli. In quel frangente alcuni agenti erano appena arrivati davanti l’ingresso principale della villa: perché vedendoli Cagnoni scappa disperato se continua a sostenere di non avere fatto niente di male alla moglie? La fuga di Cagnoni durerà solo poche ore, in quanto il dermatologo sarà arrestato all’alba del 19 settembre, dopo aver fatto ritorno nella villa di Firenze. Graffi e ferite trovati sul sul suo corpo sono la prova della fuga tra le sterpaglie ma probabilmente anche della colluttazione con la moglie prima del (presunto) delitto.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook