in

Omicidio Maelys news: la disperazione della madre in un messaggio all’assassino

Omicidio Maelys De Araujo ultime notizie: dopo la terribile svolta di tre giorni fa, con la confessione spontanea resa da Nordahl Lelandais, 34enne ex militare in carcere dai primi di settembre con l’accusa di avere ucciso la bimba di 9 anni, su sua indicazione dopo più di 24 ore di scavi meticolosi nel massiccio innevato della Certosa (Isère), a pochi chilometri da Pont-de-Beauvoisin, gli investigatori sono riusciti a trovare i resti della piccola vittima. Ora rimane da chiarire quali sono state le cause della morte giacché il reo confesso si è limitato a dire solamente che avrebbe ucciso “involontariamente” Maelys, senza fornire ulteriori particolari. Ancora molti punti oscuri dunque caratterizzano questa terribile vicenda.

maeys de araujo news

Maelys: è ancora mistero sulle cause della morte

Si attendono dunque le risultanze dell’esame autoptico sul cadavere della bambina, recuperato quasi integralmente. “Trasporteremo il corpo in laboratorio e condurremo indagini high-tech”, ha riferito il colonnello Patrick Touron del Criminal Investigation Institute della National Gendarmerie, “Ci sarà un uso di scanner, per far parlare le diverse tracce trasportate dalle sue ossa”, al fine di chiarire con certezza le cause del decesso. Come è morta Maelys? La famiglia, che da sei mesi vive un inferno senza pari, è attanagliata da questo atroce interrogativo, ben consapevole che qualunque risposta sarà solo foriera di ulteriore dolore. Il reo confesso sarà presto interrogato nuovamente, e stavolta ciò che dirà sarà attentamente comparato con le risultanze scientifiche.

Omicidio Maelys news: trovati i resti del suo corpo, l’agghiacciante confessione di Nordahl Lelandais

Omicidio Maelys, il messaggio della madre per il killer: odio e rabbia

La mamma di Maelys ha chiesto giustizia e ha pubblicato sui social network un messaggio carico di rabbia e disperazione indirizzato proprio al responsabile dell’omicidio: “Abbiamo dovuto aspettare cinque mesi e mezzo perché questo mostro finalmente parlasse. A te, assassino di mia figlia: Maëlys ti perseguiterà notte e giorno in prigione fin quando non creperai e andrai all’inferno”, così Jennifer Cleyet Marrel, madre della piccola, su Facebook. “Maëlys aveva tutta la vita davanti a sé e tu ce l’hai strappata, per colpa tua non la rivedremo mai più, non potrò più stringerla tra le braccia e dirle quanto la amo. Ora questo mostro non farà più del male a nessuno… Che sia fatta giustizia e che nessun bambino subisca più atti simili. Ci manchi talmente tanto… Combatteremo la tua battaglia fino alla fine, principessa mia“.

Elezioni 2018 M5S, Giulia Sarti si autosospende: «Non ho sottratto neanche un centesimo»

terremoto galles meridionale

Terremoto oggi in Gran Bretagna: scossa magnitudo 4.7 nel Galles meridionale