in ,

Omicidio Meredith: Amanda e Raffaele assolti, Rudy Guede unico colpevole

Il tortuoso e lungo iter giudiziario di Amanda Knox e Raffaele Sollecito si è chiuso con la sentenza di assoluzione pronunciata dalla Corte di Cassazione, che dopo 8 anni di indagini e processi ha deciso di annullare la condanna, rispettivamente a 28 anni e 7 mesi e 25 anni, che la Corte d’assise d’appello di Firenze aveva inflitto loro il 30 gennaio 2014.

Una notizia che ha fatto il giro del mondo in pochi minuti, ma che è destinata a far discutere. Per il brutale omicidio della studentessa inglese 22enne, Meredith Kercher, avvenuto il 1° novembre 2007 a Perugia, sta pagando solo Rudy Guede, condannato a 16 anni in via definitiva per ‘concorso in omicidio’. La Cassazione ha infatti rigettato l’istanza dei giudici di Firenze che avevano considerato Amanda Knox, Raffaele Sollecito e Rudy Guede ‘ugualmente responsabili’ dell’omicidio, e che nella casa di via della Pergola a Perugia quella notte operarono per lo stesso fine: “immobilizzare Meredith e usarle violenza”.

Amanda e Raffaele assolti “per non aver commesso il fatto”, unico colpevole del delitto, quindi, l’ivoriano Rudy Guede, che per aver scelto il rito abbreviato, nel 2010 fu condannato a 16 anni di reclusione (cui si aggiunsero 1 anno e 5 mesi per ricettazione e furto nella scuola di Milano). Se si considerano le riduzioni di legge, Guede dal 20 febbraio scorso risulta aver scontato circa la metà della pena e, secondo la legge, ora potrebbe già usufruire dei permessi premio cui ha diritto, che ammonterebbero a 40 giorni in un anno. Ma si tratta solo di una possibilità. “Ancora non abbiamo avanzato alcuna istanza” – ha infatti dichiarato a La Nazione uno dei legali del giovane, Nicodemo Gentile – “Anche perché Rudy sta studiando. Gli mancano due esami e poi la tesi per la laurea triennale in storiografia”

Nazionale, sollievo Marchisio: escluse lesioni al legamento crociato

Johnson Pereira Garcia Sabatini

Calciomercato News Roma: Bruno Peres, Johnson e Pereira per le fasce di Garcia