in

Omicidio Noemi Durini news, ipotesi sepolta viva: la famiglia spera in un errore

Noemi Durini picchiata e stordita, accoltellata alla testa, e sepolta sotto un cumulo di sassi quando era ancora viva. Questo dice il racconto di Lucio Marzo, il fidanzato oggi 18enne (ma minorenne all’epoca dei fatti) della vittima, che dopo avere confessato il delitto avvenuto il 3 settembre scorso i primi di gennaio ha ritrattato la sua confessione per incolpare dell’omicidio Fausto Nicolì, meccanico 49enne di Patù, oggi indagato come atto dovuto, amico suo e di Noemi.

OMICIDIO NOEMI DURINI

Lucio durante la perizia psichiatrica (che ha accertato la sua sanità mentale e la capacità di intendere e di volere al momento del delitto) avvenuta nei mesi scorsi nel carcere minorile di Quartucciu (Cagliari), dove è detenuto da mesi, ha detto ai medici nominati dal Gip “Quando sono andato via io, Noemi era viva. “Lo so perché diceva ‘che cogl… che cogl…’, ‘che mi hai fatto, che mi hai fatto'”; quando poi i consulenti gli hanno chiesto: “Perché mettevi le pietre sopra di lei?”. La sua risposta è stata: “Per nasconderla”. Da qui la successiva domanda: “Ma se lei era viva, cosa dovevi nascondere?”. A questo punto il ragazzo si blocca e non risponde. Secondo gli esperti Lucio in quel momento “è disorientato perché il confronto ha preso una piega diversa da quella che immaginava”. L’atroce dubbio sarà presto sciolto, quando il medico legale Roberto Vaglio depositerà la consulenza relativa agli accertamenti autoptici sul corpo della 16enne di Specchia.

Omicidio Noemi Durini news, Lucio ammette: “Quando sono andato via Noemi era viva”

omicidio noemi durini

Zia Federica, sorella del papà di Noemi, spera così come i familiari della vittima che questa indiscrezione sia infondata, che la giovane Noemi non abbia sofferto così tanto, e che il medico legale smentisca che sia stata sepolta quando era ancora in vita. “Non voglio credere a quello che c’è scritto sui giornali – ha detto la donna – voglio sperare che la nostra piccola, almeno, non si sia accorta di quello che le stesse accadendo. Impossibile, ripete, lei che era così forte, così energica non può essersi arresa così”. L’ultima speranza della famiglia Durini è che ci sia stato un errore dei medici, della stampa, e che Lucio abbia mentito.

Roberto De Luca, indagato per corruzione, si dimette da assessore a Salerno

Diretta Atalanta-Fiorentina

Dove vedere Atalanta – Fiorentina diretta TV Serie A: tutto sul posticipo delle 18