in ,

Omicidio Noemi Durini news, padre Lucio accusa: “Fausto ha responsabilità morale del delitto”

Omicidio Noemi Durini ultime notizie: il padre di Lucio Marzo – il 18enne ex fidanzato della vittima detenuto nel carcere minorile di Quartucciu (Cagliari) perché accusato del delitto – ha rilasciato una intervista a La vita in diretta. Poco fa in trasmissione ne è stato mandato in onda uno stralcio.

Le parole dell’uomo, che i periti incaricati dalla Procura hanno giudicato avere un ruolo ‘opprimente’ nella vita del figlio, il quale è apparso molto condizionato psicologicamente dal padre (è emerso dalla perizia psichiatrica che ha accertato la capacità di intendere e di volere del 18enne reo confesso), sono stati dei veri e propri macigni lanciati all’indirizzo di Fausto Nicolì. Il meccanico di Patù è indagato per omicidio volontario e sfruttamento della prostituzione minorile e pedopornografia a seguito delle gravi accuse che Lucio, ritrattando la sua prima confessione, che in una lettera ha riferito che sarebbe stato lui ad uccidere Noemi. E il padre del ragazzo di Montesardo, oggi nella sua intervista non è stato da meno.

Omicidio Noemi Durini news: l’interrogatorio di Fausto Nicolì, ecco come è andata

Biagio Marzo ha negato di essere “il burattinaio” che a detta di Fausto avrebbe istigato il figlio ad uccidere la fidanzatina: “I colloqui in carcere tra me e mio figlio sono stati tutti registrati“, quindi, spiega l’uomo, non ha niente da temere. “Sono solo un papà che ha cercato di salvaguardare la salute psicofisica di mio figlio”, poi sul possibile coinvolgimento del meccanico di Patù nel delitto: “Io non ho la palla di vetro … ma di sicuro lui ha la responsabilità morale dell’omicidio, perché quello che aveva con Noemi era un rapporto strano (lui 49enne e la ragazza 15enne ndr) […] mio figlio perde la ragione ogni giorno di più, loro (Fausto e Noemi ndr) hanno creato un mostro”.

Poi si è alzato in piedi, è andato verso la finestra del suo soggiorno e ha tirato fuori da dietro la tenda un fucile dicendo: “Ecco come vivo ormai per difendermi dalle minacce di questa persona. Più di una volta ha minacciato me e mia moglie, mi ha insultato dicendomi “pezzo di m***a, infame …”. “Se Lucio ammettesse l’omicidio di Noemi lei lo perdonerebbe?”, gli ha chiesto poi l’inviata de La vita in diretta, e lui senza esitare ha risposto: “Certo, lo perdonerei sempre, perché non era lui in quel momento, non ha agito con la sua testa”.

 

ORNAGO DONNE TROVATE MORTE IN CASA

Gorizia trovati resti umani, forse si tratta di una donna scomparsa

Isola dei Famosi 2018 il provvedimento contro Francesco Monte: indagini in corso