in

Omicidio Pamela Mastropietro: Innocent Oseghale inchiodato da nuova prova schiacciante

Omicidio Pamela Mastropietro ultime notizie: dopo la notizia dei giorni scorsi secondo la quale il Dna di un soggetto tuttora ignoto sarebbe stato rinvenuto dai Ris sul cadavere della povera 20enne uccisa e fatta a pezzi lo scorso 30 gennaio, un’altra importante indiscrezione. A renderla nota è la redazione online di Quarto Grado attraverso questo post sulla pagina Facebook ufficiale: “Sotto le unghie della ragazza trovato il Dna di Oseghale. Tracce di sangue di Pamela sul coltello e sulla mannaia sequestrati a casa del nigeriano. Nessuna impronta invece di Lucky Desmond e Lucky 10 nella casa degli orrori”.

omicidio pamela

Leggi anche: Omicidio Pamela Mastropietro news: Dna sconosciuto sul cadavere, clamorose indiscrezioni

Pamela Mastropietro: si aggrava la posizione di Innocent Oseghale sospettato numero uno

Ennesima indiscrezione investigativa, questa, che conferma quanto trapelato nelle scorse settimane: nella mansarda di via Spalato 124 a Macerata, dove la mattina del 30 gennaio scorso Pamela Mastropietro fu vista entrare a piedi, insieme a Innocent Oseghale, e dove fu barbaramente uccisa, non v’è traccia che dell’uomo e della vittima. In quell’appartamento subaffittato al nigeriano 29enne arrestato subito dopo il ritrovamento, la mattina del 31 gennaio, del cadavere fatto a pezzi della giovane, chiuso in due trolley abbandonati a bordo strada a Pollenza, non ci sono impronte palmari, né tracce biologiche che permettano di collocare nel luogo del massacro gli altri due nigeriani in carcere, presunti complici di Oseghale, Desmond Lucky Lucky Awelima.

Omicidi o Pamela: i funerali il 5 maggio a Roma

La salma di Pamela Mastropietro nei giorni scorsi è stata restituita alla famiglia. Il corpo fatto a pezzi sarà ricomposto e finalmente tumulato sabato 5 maggio al cimitero del Verano; la cerimonia funebre avrà luogo alle 11 nella parrocchia di Ognissanti a Roma. Lo ha deciso la famiglia della diciottenne romana che, ipotizzando un grande afflusso di gente, ha  previsto che la salma di Pamela possa essere salutata anche prima della cerimonia, dalle 9.30 alle 10.30 nella cappella della parrocchia. “Abbiamo scelto il primo sabato del mese dedicato alla Vergine Maria vista la devozione che aveva Pamela oltre a noi tutti. Avremo finalmente un luogo dove piangerla, dove poterle portare un fiore o recitare una preghiera”, queste le parole della famiglia della ragazza. Disposto il lutto cittadino dal sindaco Virginia Raggi.

 

CT Nazionale Italiana, blitz di Carlo Ancelotti: fumata bianca vicina, Pirlo nello staff

Riforma Scuola 2018, programma Pd e M5S: accordo impossibile? Le linee guida