in

Omicidio Pamela Mastropietro, Innocent Oseghale nuovo interrogatorio 20 luglio: cosa dirà il nigeriano

Omicidio Pamela Mastropietro, ultime notizie: Innocent Oseghale lo scorso 9 luglio aveva espressamente chiesto di conferire con i magistrati perché aveva altre dichiarazioni da fare in relazione alla morte della 18enne romana uccisa e fatta a pezzi lo scorso 29 gennaio proprio all’interno dell’appartamento in cui lui risiedeva, sito in via Spalato 123 a Macerata. Il 29enne nigeriano, accusato del massacro, avrebbe nuove rivelazioni da fare e sarà sentito domani, venerdì 20 luglio. In merito trapelano indiscrezioni: “Quando sono tornato a casa, Pamela era già morta. Questo avrebbe intenzione di ribadire l’indagato, per poi aggiungere nuovi particolari inediti sui fatti. “Il nigeriano ha chiesto di essere sentito per confessare, per ammettere le sue responsabilità, ma sull’omicidio continuerà a proclamarsi innocente”, ha fatto sapere il suo avvocato, Umberto Gramenzi.

omicidio pamela

TUTTO SUL DELITTO PAMELA MASTROPETRO, LEGGI SU URBANPOST 

Oseghale è il solo accusato dell’omicidio. Secondo la Procura, quel giorno avrebbe accolto la ragazza in casa (lo provano le telecamere di video sorveglianza), le avrebbe messo a disposizione l’eroina e poi avrebbe abusato sessualmente di lei. Per cancellare le tracce dello stupro, poi, l’avrebbe uccisa con due coltellate al fegato e ne avrebbe smembrato il cadavere in venti pezzi. Lavò i suoi resti con la candeggina e asportò lembi di pelle della povera vittima allo scopo di eliminare suoi eventuali residui di Dna. A quel punto, chiusi i pezzi di cadavere in due trolley, li abbandonò sulla strada per Pollenza, dove arrivò a bordo di un taxi abusivo.

omicidio pamela news

Ad incastrare il nigeriano il suo materiale biologico rinvenuto sul corpo della povera Pamela, le sue impronte sul sangue nella mansarda dove la vittima fu uccisa. Eppure, nonostante queste evidenze investigative, Oseghale continua a ripetere di non avere ucciso la ragazza e domani dovrebbe riconfermarlo. Il nigeriano continuerà a proclamarsi innocente. Se tuttavia ha chiesto di parlare con gli inquirenti si ipotizza abbia intenzione di aggiungere informazioni ancora inedite sui terribili fatti accaduti il giorno dell’orrore, 30 gennaio 2018.

Meteo prossimi giorni: l'estate è davvero a rischio?

Meteo prossimi giorni: l’estate è davvero a rischio?

Giuseppe Conte intervista a Il Fatto Quotidiano: “In arrivo una rivoluzione fiscale, io tra due vice-premier e un cerbero”