di M.B. Michela in ,

Omicidio Sofiya Melnyk, il suicidio di Pascal: retroscena ancora inediti nascosti nei pc della coppia?


 

Omicidio Sofiya Melnyk, il suicidio di Pascal: retroscena ancora inediti nascosti nei pc della coppia? Potrebbe esserci dell’altro dietro il gesto del presunto assassino della 43enne ucraina

donna scomparsa a cornuda

Sofiya Melnyk uccisa dal compagno? La soluzione del giallo non sarebbe così scontata

Cornuda omicidio Sofiya Melnyk ultime notizie: la 43enne ucraina rinvenuta cadavere il 24 dicembre sarebbe stata uccisa dal compagno e convivente (trovato morto impiccato in casa il 26 novembre scorso) che non sarebbe stato capace di accettare la decisione di lei di troncare la loro relazione decennale.

Sebbene ancora non vi siano le prove concrete che le ecchimosi e gli ematomi riscontrati su tutto il suo corpo durante l’esame autoptico siano riconducibili a un violento pestaggio, sembra che la vittima, scomparsa il 15 novembre a Cornuda, abbia cercato disperatamente di difendersi, reagendo all’aggressione del suo assassino, prima di essere scaraventata giù per un dirupo sul Monte Grappa.

Sofiya e Pascal

giallo di cornuda news

Omicidio Sofiya Melnyk: perché il compagno si è suicidato?

La criminologa Giulia Marcon, che sta seguendo il caso, analizza quello che ad oggi è il quadro messo in piedi dalla procura di Treviso che indaga sul caso: “Potremmo dire che quella con Pascal sia la relazione primaria. Fatta di vicinanza, convivenza, mutuo soccorso e soprattutto abitudine. Non è una relazione così facile da troncare. E infatti Sofiya per 16 anni l’ha portata avanti” – spiega la psicologa, analizzando il comportamento del presunto assassino morto suicida – La tesi che sta prendendo quota è che il suicidio di Pascal sia un confessione: mi uccido per il senso di colpa. Ho compiuto qualcosa di orribile. Ha una sua plausibilità ma non può far tralasciare un’altra ipotesi. Pascal si uccide perché senza Sofiya la sua vita non vale niente. Perché il rifiuto di Sofiya equivale all’auto negazione. Ma magari Pascal ha più intrecci di quelli che noi immaginiamo con gli altri uomini della vita i Sofiya”.

Pascal incontra in caserma uno degli amanti di Sofiya

“Sappiamo che quando arriva in caserma per la deposizione e vede il geologo 70enne lo riconosce e ha un moto di sorpresa mista a paura” – continua a spiegare l’esperta intervistata da Il Gazzettino –  “Il geologo conosce bene Pascal, al punto da litigare con Sofiya che vuole includerlo nel possesso della casa. Pascal cosa sa del maturo professionista? Perlomeno che Sofiya trascorre con lui tutti i week end. E che è grazie al suo anticipo che hanno potuto acquistare la casa”.

Cornuda omicidio Sofiya Melnyk news: pelle sotto le unghie, la firma dell’assassino?

Pascal pare fosse al corrente della doppia vita di Sofiya, ma l’impressione di chi sta seguendo il caso è che vi sia dell’altro dietro questa storia, un retroscena non ancora emerso e che presto le indagini porteranno a galla: “Non mi spingo a dire che dagli hard disk uscirà la verità. Ma una donna di 43 anni può davvero prendere una decisione drastica come il cambio di vita in un mese? È davvero poco probabile. E se è così, il motivo è difficile sia il solo amore. Credo che la relazione avesse un secondo fine”, dice Giulia Marcon.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook