di Ilaria Boldrini

Opera icona del romanticismo francese lascia il “Louvre”. Ed è polemica.


 

“La libertà che guida il popolo” di E. Delacroix, (1798- 1863), opera icona del romanticismo francese, non è più al Musèe du Louvre di Parigi.
L’opera si trova ora presso il museo di “Louvre- Lens”, nuova struttura che sorge a Lens, città della regione del Nord-Passo di Calais, in Francia.

attentato parigi

Perchè questa scelta?

La struttura del nuovo Museo di Lens è stata inaugurata il 4 dicembre del 2009.
Il principale obiettivo culturale del Museo è quello di diventare, nel tempo, un nuovo “centro” culturale della Francia del nord, ospitando le collezioni del Museo del Louvre.
Soprannominato “il Louvre fuori dalle mura” inaugurerà ufficialmente la sua attività il 12 dicembre prossimo ed ha l’obiettivo di far avvicinare il grande pubblico, (non più soltanto quello parigino o i turisti), alle opere facenti parte dell’immensa collezione artistica, simbolo della cultura e della storia francese, facilitandone l’approccio attraverso nuove chiavi di lettura, utilizzando le nuove tecnologie e percorsi educativi-didattici mirati.
Caratteristica peculiare di questo nuovo museo è quella di non creare collezioni permanenti ma semi -permanenti. Attraverso mostre di durata da 1 a 5 anni, sarà favorita una continua rotazione delle opere d’arte e rinnovata ciclicamente la collezione da presentare ai visitatori. Spazi appositi accoglieranno invece mostre temporanee.
Il nuovo museo di Lens, è considerato “una sfida” ed è facile capire il perchè. Difficile battere il prestigio di uno dei principali musei del mondo.

La storia del Louvre e delle sue collezioni parla da sè. Fondato nel 1793 dalla Repubblica francese, il Museo parigino nacque dal nucleo delle collezioni reali e fu ampliato da Napoleone Bonaparte e dal primo direttore, Dominique-Vivant Denon.
Il Louvre possiede circa 30.000 pezzi, tra opere pittoriche,sculture e reperti archeologici, partendo dalle antiche civiltà del bacino mediterraneo fino all’età moderna.
Ora uno dei pezzi più insigni ed emblematici della sua collezione è altrove.

Quale opera più prestigiosa poteva essere scelta per attrarre il pubblico verso il nuovo polo museale?
“La Liberté guidant le peuple” è un quadro di dimensioni monumentali,(260X325); fu dipinto da Eugene Delacroix nel 1830 e acquistato da Luigi Filippo, che lo destinò al Museo Reale nel 1831; soltanto nel 1874 giunse al Louvre dove ha risieduto fino al oggi.

L’opera, simbolo degli ideali rivoluzionari parigini, rappresenta la lotta per la libertà di tutte classi sociali, borghesia, proletari, soldati, tutti incitati da una una donna, allegoria della Libertà, che avanza con impeto sulla barricata, impugnando il fucile e il tricolore della patria. Insomma, un glorioso inno al motto nazionale della Repubblica francese.
Nel frattempo qualcuno polemizza se sia giusto o meno privare il Louvre di un gioiello dell’arte romantica francese, sottraendolo allo sguardo dei cittadini parigini.
Forse è giusto: in nome della fratellanza, dell’uguaglianza e della libertà culturale.

Sito ufficiale del Museo di Louvre-Lens

.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Correlati

Commenta via Facebook

INTERVISTE

EDITORIALI

I nostri Quiz