in

Ora legale 2018, quando spostare le lancette: date inizio e fine e altre curiosità

Ora legale 2018 quando cambia: ormai ci siamo, tutto è pronto per il cambio di lancette. Ufficialmente l’ora legale in Italia inizierà alle ore 2 di domenica 25 marzo e durerà fino alle ore 3 di domenica 28 ottobre. Dopo l’equinozio di Primavera, quindi, esattamente la notte tra sabato 24 e domenica 25 marzo, le lancette dei nostri orologi andranno spostate un’ora avanti. E’ vero, domenica 25 marzo dormiremo un’ora in meno ma da adesso in poi le giornate ci appariranno più lunghe poiché avremo luce più a lungo e il tutto consentirà un importante e sostanziale risparmio energetico. Secondo la scienza il passaggio dall’ora solare a quella legale (e viceversa) può influire sull’organismo delle persone, provocando numerosi svantaggi e scompensi psicofisici quali quali insonnia, difficoltà a concentrarsi e stress psicologico cui è bene far fronte adottando dei piccoli accorgimenti.

Perché si usa l’ora legale?

L’ora legale fu definitivamente adottata in Italia nel 1966 dopo essere stata introdotta come misura per il risparmio energetico durante la prima e seconda guerra mondiale. Un modo per consentire un razionamento dell’energia elettrica nelle città devastate dalla guerra. L’ora legale esiste anche in Europa e dal 2001 l’Unione Europea ha stabilito che il periodo dell’ora legale deve avere inizio alle ore 1.00 del mattino, ora universale, dell’ultima domenica di marzo e terminare alle ore 1.00 del mattino, ora universale, dell’ultima domenica di ottobre. In Italia ciò significa dunque spostare la lancetta dalle ore 2 alle 3.

TUTTE LE NEWS SU URBANPOST, LEGGI 

Cos’è l’ora legale

L’ora solare non è altro che l’orario normale stabilito dal movimento del Sole intorno alla Terra e viene adottato in ogni paese quando non vige l’ora legale. Quest’ultima è la convenzione di portare avanti le lancette di un’ora per godere maggiormente della luce solare durante il periodo primaverile ed estivo. In virtù di ciò la società Terna, che gestisce la rete elettrica nazionale, ha reso noto che sono stati risparmiati circa 500 milioni di kilowattora e, infatti, proprio il risparmio energetico è il fine precipuo della adozione di siffatta convenzione. La luce elettrica infatti, grazie a quella solare viene sfruttata molto meno, e di questo beneficiano sia l’ambiente che le nostre bollette!

Akash Kumar età altezza e peso

Akash Kumar età, altezza, peso e vita privata: chi è il concorrente di Ballando con le Stelle 2018

Torino: 90enne spara alla moglie poi si toglie la vita