in

Oxfam report 2017: 8 miliardari ricchi quanto la metà più povera del mondo

I ricchi sono sempre più ricchi: è quanto emerge dal rapporto 2017 di Oxfam che mette in evidenza il gap tra i miliardari, le multinazionali e la metà più povera del pianeta. In particolare, stando ai dati dell’ONG, 8 miliardari sarebbero in possesso della stessa ricchezza in mano al 50% più povero del mondo.

E’ un quadro apparentemente preoccupante quello che emerge dal report Oxfam 2017: l’ONG (Organizzazione non governativa) – specializzata in aiuto umanitario e progetti di sviluppo – ha condiviso oggi il rapporto “Un’economia per il 99%”, titolo che evoca la situazione economica attuale per cui l’1% della popolazione mondiale detiene quanto la parte restante (99%) del mondo. In particolare 1810 miliardari detengono una ricchezza pari a 6.500 miliardi di dollari, ovvero quanto posseduto dal 70% più povero della Terra.

=> TUTTE LE ULTIME NOTIZIE DAL MONDO DELLE IMPRESE

Il report Oxfam 2017 si focalizza poi anche sulle multinazionali: secondo l’organizzazione non governativa, infatti, le grandi aziende presenti in diversi Paesi del mondo contribuiscono sostanzialmente nell‘aumentare il gap tra la parte più ricca e quella più povera del mondo. Le diffuse pratiche di elusione del fisco nonchè i tentativi di massimizzare i profitti e influenzare la politica favoriscono l’impoverimento di quella che è già la parte più povera del mondo. “I servizi pubblici essenziali come sanità e istruzione subiscono tagli, ma a multinazionali e super ricchi è permesso di eludere impunemente il fisco. La voce del 99 per cento rimane inascoltata perché i governi mostrano di non essere in grado di combattere l’estrema disuguaglianza, continuando a fare gli interessi dell’1 per cento più ricco: le grandi corporation e le élites più prospere” ha spiegato Roberto Barbieri, direttore generale di Oxfam Italia. Ma quale sarebbe la soluzione? A meno di 24 ore dal Forum Economico di Davos, la celebre Ong propone di ripensare il sistema economico attuale che – almeno stando al pensiero di Oxfam – ha sinora funzionato solo per pochi lasciando invece indietro la parte più povera del Paese.

Attacchi di panico e depressione caratteristiche di chi ne soffre

Attacchi di panico e depressione: qual è l’identikit di chi ne soffre?

Pensioni 2017 news: età pensionabile, gravosi e madri esonerati dall'aumento? Presentati emendamenti

Lavori usuranti pensioni 2017: quali sono? L’elenco aggiornato dell’Inps