UrbanPost

UrbanPost » News » Pacco sospetto alla villa di Beppe Grillo: falso allarme, sono bottiglie di vino

Pacco sospetto alla villa di Beppe Grillo: falso allarme, sono bottiglie di vino

Un pacco sospetto è stato rinvenuto davanti l’ingresso della villa di Beppe Grillo nel quartiere collinare di Sant’Ilario, nel comune di Genova. Artificieri subito in azione, ma era un falso allarme: si trattava di due bottiglie di vino e di una lettera di ringraziamento di un suo sostenitore

grillo

La notizia è stata appena battuta dalle principali agenzie di stampa. In questi minuti sono all’opera agenti specializzati per valutare il pacchetto sospetto avvistato all’esterno della villa di proprietà della famiglia Grillo.

Si tratta di una scatola di libri, inviata da uomo di Alghero e consegnata da un corriere intorno alle ore 14. La moglie del leader del Movimento 5 Stelle ha dato subito l’allarme attraverso il suo avvocato.

grillo cop

Gli artificieri intervenuti sul posto hanno provveduto a portare via il pacco sospetto che in questi minuti è sottoposto ad un’attenta verifica da parte del personale specializzato. Si tratta di una scatola chiusa da un nastro adesivo di colore marrone, con l’indirizzo del mittente scritto con il pennarello.

Proprio in questi giorni la villa di Beppe Grillo è letteralmente presa d’assalto da giornalisti, cameraman e fotografi, che arrivano nei pressi della sua residenza genovese di Sant’Ilario in pratica da ogni parte del mondo.

AGGIORNAMENTO ore 17:00 - E’ stato un falso allarme. La scatola rinvenuta all’esterno della villa di Beppe Grillo non conteneva altro che due bottiglie di vino ed una lettera di congratulazioni, inviate da un simpatizzante sardo del leader del Movimento 5 Stelle

grilloasa

Leggi anche

Social