di Enzo Ranaudo in , ,

Pallone D’Oro: Messi, Iniesta e Ronaldo Finalisti. La Pulce Favorito


 

Si riaccende il solito dibattito in vista dell’assegnazione del Pallone d’Oro. I finalisti sono, ovviamente Messi, Iniesta e Cristiano Ronaldo. Una tris che non lascia sorpreso nessuno

Lionel Messi Pallone d'Oro

Almeno non tanto sorpresi quanto l’esclusione del Matador Cavani dalla precedente lista dei 30 contendenti al titolo. Ma questa è un’altra storia. Ora si parla dei finalisti alla corsa del prestigioso riconoscimento conferito dalla rivista France Football e tra i tre il favorito sarebbe La Pulce, almeno secondo i bookmakers, anche se c’è chi non ha mancato di esprimere pareri diversi. La Fifa, inoltre, ha annunciato anche i candidati al premio per il miglior allenatore dell’anno: restano in corsa Vicente Del Bosque, José Mourinho e Pep Guardiola. Inoltre la brasiliana Marta e le statunitensi Aby Wambach e Alex Morgan sono le finaliste per il Pallone d’Oro femminile 2012.

Tornando a quello maschile, si diceva, che Messi sembrerebbe il favorito ma c’è chi non è d’accordo. “Cristiano Ronaldo è meglio di Messi”. Telegrafico ma d’impatto il commento del nuovo ct della nazionale brasiliana, Felipe Scolari, che ha allenato il fuoriclasse portoghese in nazionale portandolo alla finale degli Europei 2004 (persa in casa contro la Grecia) ed al quarto posto al Mondiale 2006. E sarebbero proprio “questi due risultati col Portogallo a valere più di venti campionati vinti”, ha concluso Scolari la sua breve parentesi sull’argomento in occasione della conferenza stampa indetta per presentare la sua guida della ‘Selecao‘ in vista dei Mondiali del 2014.

Cristiano Ronaldo Pallone d'Oro

E le polemiche non hanno riguardato nemmeno solo il favorito ma anche la selezione del tris di finalisti. “Pirlo meritava di stare nella terna dei finalisti per il Pallone d’Oro, ne aveva tutto il diritto: lui è sempre lì, al terzo o quarto posto, e il giudizio in fondo è soggettivo, non parliamo delle tavole di Mosè”. Queste le parole del presidente del Coni, Gianni Petrucci, sull’esclusione del centrocampista della Juventus e della Nazionale Andrea Pirlo dalla rosa dei tre finalisti per l’assegnazione del prestigioso riconoscimento.

“I valori sono questi – ha aggiunto Petrucci parlando a margine della cerimonia per i 50 anni dell’Associazione Italiana Cultura Sport (Aics) – ma Pirlo oggi meriterebbe un grande riconoscimento per la compostezza e per ciò che ha fatto in Nazionale e nei club, è sotto gli occhi di tutti. E poi io lo conosco da tanti anni, in ogni momento ha dimostrato sempre serietà, correttezza ed etica: il riconoscimento degli italiani vale più dell’ingresso tra i finalisti per il Pallone d’Oro. Se il nostro calcio è valutato al di sotto dei propri meriti? Non credo in queste cose, quando uno è forte viene considerato. Noi siamo stati campioni del mondo nel 2006 e siamo vicecampioni d’Europa”.

Fatto è che questi sono i tre finalisti. Tra loro il prossimo 7 gennaio sarà premiato il vincitore. Ma ‘Stanleybet’ non ha perso tempo ed ha subito proposto le sue quote. Le possibilità che sia Messi ad aggiudicarsi l’ambito trofeo per il quarto anno consecutivo è data a 1.18. Dopo ben tre secondi posti, nel 2007, 2009 2 2011, e una vittoria nel 2008, l’eventualità che Cristiano Ronaldo risulti in vetta alla classifica è quotata a 5.50. Poi c’è Iniesta, che ha espresso tutte le sue potenzialità sia con il proprio club sia con la nazionale spagnola conquistando, con quest’ultima, una coppa del mondo (2010) e laureandosi campione d’Europa (2012). Alzare in cielo il Pallone d’Oro per il centrocampista iberico vale 11 volte la posta.

Passando alla contesa per il miglior allenatore, conteranno di sicuro molto i successi ottenuti dalla nazionale spagnola. Quindi il più quotato non poteva che essere Del Bosque: la sua vittoria è data a 1.15 dai bookie di Liverpool. Molto più staccati gli altri due mister in corsa per il titolo. Mourinho, già vincitore del premio per ben tre volte (2004, 3005, 2010) è quotato a 6.60. Il meno accreditato, infine, è Guardiola offerto a 25.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Leggi anche

Commenta via Facebook