di Antonio Paviglianiti in

Palme in Piazza Duomo, Milano e la sua Occidentali’s Palma (FOTO)


 

Palme in Piazza Duomo a Milano, il capoluogo meneghino si spacca in due e balla il suo Occidentali’s Palma attendendo l’arrivo di Starbucks

bruciate palme a milano

Palme in Piazza Duomo, Milano e la sua Occidentali’s Palma

Le Palme in Piazza Duomo sono l’argomento della settimana. Vai a dormire una sera tranquillo e ti risvegli pensando di essere in California, sul lungomare meraviglioso con le sue ‘palmare’. Peccato, però, che non ci sia sole, spiaggia, mare né aria di vacanza. Perché Milano è frenetica. Ed è anche ‘cocciuta’, difficile da convincere. Così, vedere le Palme in Piazza Duomo di fine ‘800 in una cartolina fa anche sorridere, il classico effetto nostalgia. Vederle dal vivo, nel 2017, però, ha fatto storcere il naso un po’ a tutti. Ma da dove nascono le Palme in Piazza Duomo? Perché Milano si è divisa in due? Cosa ne pensa il sindaco Beppe Sala? E le altre forze politiche? Vediamo insieme lo scenario di questa Occidentali’s Palma, per citare il vincitore di Sanremo 2017, Francesco Gabbani.

—> TUTTO SU MILANO CON URBANPOST

Palme in Piazza Duomo: chi le ha messe?

Chi ha deciso di installare le Palme in Piazza Duomo? Nel cuore di Milano sono comparse le palme piantate la notte tra martedì e mercoledì. Il restyling delle aiuole davanti alla cattedrale prevede, oltre alle palme, anche banani, e piante con la fioritura che si alterna nelle diverse stagioni in modo da garantire sempre vivacità e colore.

Gli alberi sono sponsorizzati dal colosso della caffetteria Starbucks, che arriverà nel 2018 con il suo primo punto vendita a Milano. La società ha vinto il bando del Comune per il restyling degli spazi verdi alle spalle del monumento equestre a Vittorio Emanuele II.

Milano opera di Raffaello

Palme in Piazza Duomo: il commento ironico di Beppe Sala

Palme in Piazza Duomo, anche il sindaco del capoluogo lombardo ha un po’ storto il naso. Beppe Sala, infatti, ha così commentato su Instagram il restyling della piazza più importante di Milano:

Palme in Piazza Duomo: rabbia Lega e Forza Italia

Palme in Piazza Duomo. La polemica è solo social e popolare? Assolutamente no. Nella giornata di ieri, infatti, il tema scottante è arrivato anche in Consiglio Comunale, dove i consiglieri di Forza Italia hanno interrotto la seduta di discussione del bilancio di previsione, mettendosi al centro dell’aula con delle banane gonfiabili, mentre quelli della Lega hanno esibito dei ‘cartelli-cammelli’.

Palme in Piazza Duomo: il giudizio degli esperti

Palme in Piazza Duomo, il giudizio degli esperti raccolto da Repubblica. C’è chi è contrario come Paolo Pejrone, che vede nell’impresa una provocazione poco costruttiva: “Piantare queste specie in piazza del Duomo a Milano mi sembra una follia neogotica. I banani sono una scelta coraggiosa, certo, al limite del kitsch. E le palme non fanno parte del passato e neppure del futuro del Nord Italia, sono un esotismo a sé. No, non sono favorevole a questa idea. Piazza Duomo è un luogo notoriamente vuoto, uno spazio minerale che andrebbe rispettato così com’è e come l’architetto Portaluppi l’aveva immaginato”.

Philippe Daverio, critico d’arte, la pensa invece diversamente: “È un’idea che mi piace molto, soprattutto perché la banana è il simbolo della Repubblica attuale. I palmeti c’erano già nel XIX secolo. C’erano anche nei giardini lacustri. Forse i banani non resisteranno al freddo, peccato. Non è un’africazione di Milano.”

openspace anticipazioni

Palme in Piazza Duomo: il messaggio di Matteo Salvini

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook

EDITORIALE

Parliamo di...