di Redazione in , ,

Parlamento Europeo concorsi 2017: bando EPSO per giuristi linguisti


 

Sognate di lavorare nel Parlamento Europeo, o nel Consiglio dell’Unione Europea a Bruxelles? Ecco un concorso riservato a giuristi con specifiche competenze linguistiche: scoprite come candidarvi

Concorsi Epso 2017 Parlamento Europeo

Sognate di lavorare in un contesto internazionale? Buone notizie in arrivo per i giuristi che conoscono le lingue: EPSO – Ufficio Europeo di Selezione del Personale – ha indetto un concorso nel 2017 per reclutare giuristi linguisti da inserire negli elenchi di riserva per ricoprire questo ruolo presso il Parlamento Europeo o il Consiglio dell’Unione Europea a Bruxelles.

Annunci di lavoro per laureati in giurisprudenza a Italia

Euspert
23/03/2017
Figure Junior con Laurea in Giurisprudenza - consulenza assicurativa - Lecce

M2 Insurance snc, importante realtà assicurativa presente a Maglie da oltre 30 anni, seleziona Laureati in Giurisprudenza (anche alla prima esperienza) da inserire nel proprio organico...

ialweb
12/03/2017
LAUREATI IN ECONOMIA/GIURISPRUDENZA - Pordenone

Per importante realtà del pordenonese operante nel settore della fiscalità contabilità ricerchiamo giovani neolaureati o laureati da qualche anno in economia e in giurisprudenza (anche...

Digital360
21/03/2017
Legal & Compliance - Milano

Il candidato ideale è laureato in giurisprudenza o in materie giuridiche e corrisponde ai seguenti requisiti:. Legal & Compliance....

HelpLavoro
09/03/2017
GIOVANE LAUREATO IN GIURISPRUDENZA - Milano

Openjobmetis Spa ricerca GIOVANE LAUREATO IN GIURISPRUDENZA La persona si dovra occupare dell ufficio legale Le risorse oltre al titolo di studio indicato...

Chi può partecipare al bando? Chi gode dei diritti civili, è in regola con le norme nazionali in materia di servizio militare e offre garanzie di moralità richieste per le specifiche funzioni da svolgere. A questi requisiti generali, vanno aggiunti un titolo di studio in Giurisprudenza e specifici requisiti linguistici:

  • lingua 1: richiesto livello c2 della lingua del concorso;
  • lingua 2: livello c1 dell’inglese (la domanda di partecipazione dovrà essere presentata in questa lingua);
  • lingua 3: livello c1 di una di queste lingue: francese, tedesco, italiano, polacco o spagnolo.

Oltre a un test preselettivo è prevista una prova di traduzione di testo giuridico e un’ulteriore prova all’Assessment Center riservata solo a coloro che hanno raggiunto i migliori punteggi complessivi.

Vi abbiamo convinto a candidarvi? Ricordatevi che avete tempo fino alle ore 12 di giovedì 12 gennaio 2017 per presentare domanda registrandovi sul portale ufficiale; il bando ufficiale è consultabile sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea (pag. 10).

SCOPRI TUTTE LE OCCASIONI PER LAVORARE ALL’ESTERO SU URBAN POST!

In apertura: logo del Parlamento Europeo – Wikimedia Commons

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook