di Redazione in , ,

Parlamento Europeo concorsi 2017: bando EPSO per giuristi linguisti


 

Sognate di lavorare nel Parlamento Europeo, o nel Consiglio dell’Unione Europea a Bruxelles? Ecco un concorso riservato a giuristi con specifiche competenze linguistiche: scoprite come candidarvi

Concorsi Epso 2017 Parlamento Europeo

Sognate di lavorare in un contesto internazionale? Buone notizie in arrivo per i giuristi che conoscono le lingue: EPSO – Ufficio Europeo di Selezione del Personale – ha indetto un concorso nel 2017 per reclutare giuristi linguisti da inserire negli elenchi di riserva per ricoprire questo ruolo presso il Parlamento Europeo o il Consiglio dell’Unione Europea a Bruxelles.

Annunci di lavoro per laureati in giurisprudenza a Italia

Job Meeting
11/06/2017
PRATICANTE AVVOCATO - TEAM PRIVACY E DATA PROTECTION - (Unspecified city)

Lo studio TLS è alla ricerca di laureandi o neo laureati in giurisprudenza motivati a svolgere la pratica professionale. Il team privacy e data protection si occupa di protezione dei dati...

BNP Paribas
14/06/2017
BNL - Direzione Rischi - Stage Credit Risk Analysis - Roma

Specialistica in Economia, Giurisprudenza. BNL , con oltre 100 anni di attività, è uno dei principali gruppi bancari italiani e tra i più noti brand in Italia....

Eutekne
21/06/2017
Redazione documenazione discipline giuridico-economiche - Torino

Il/La candidato/a ideale è un laureato in Economia, Giurisprudenza o affini, ha una conoscenza di base della normativa vigente, un’ottima conoscenza del...

Chi può partecipare al bando? Chi gode dei diritti civili, è in regola con le norme nazionali in materia di servizio militare e offre garanzie di moralità richieste per le specifiche funzioni da svolgere. A questi requisiti generali, vanno aggiunti un titolo di studio in Giurisprudenza e specifici requisiti linguistici:

  • lingua 1: richiesto livello c2 della lingua del concorso;
  • lingua 2: livello c1 dell’inglese (la domanda di partecipazione dovrà essere presentata in questa lingua);
  • lingua 3: livello c1 di una di queste lingue: francese, tedesco, italiano, polacco o spagnolo.

Oltre a un test preselettivo è prevista una prova di traduzione di testo giuridico e un’ulteriore prova all’Assessment Center riservata solo a coloro che hanno raggiunto i migliori punteggi complessivi.

Vi abbiamo convinto a candidarvi? Ricordatevi che avete tempo fino alle ore 12 di giovedì 12 gennaio 2017 per presentare domanda registrandovi sul portale ufficiale; il bando ufficiale è consultabile sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea (pag. 10).

SCOPRI TUTTE LE OCCASIONI PER LAVORARE ALL’ESTERO SU URBAN POST!

In apertura: logo del Parlamento Europeo – Wikimedia Commons

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook