di Maria Concetta Distefano in , ,

Pensioni 2017 news: flessibilità, lavoro di cura, donne, quali risposte darà il Governo?


 

I sindacati non soddisfatti della proposta del Governo sule proposte attendono risposte convincenti nell’ultimo incontro in programma, che si terrà sabato 18 novembre. Sul tavolo oltre a ulteriori interventi sull’aspettativa di vita, si attendono risposte sulla flessibilità in uscita, giovani, lavoro di cura e condizione delle donne, previdenza complementare per i lavoratori del privato e proroga dell’Ape social

Pensioni 2017 news: flessibilità, Lavoro di cura, donne qui risposte darà il Governo?

Pensioni 2017 news: flessibilità, lavoro di cura, donne, quali risposte darà il Governo?

Continua la trattativa tra Governo e sindacati sulle pensioni in vista dell’incontro tra le parti di sabato 18 novembre. La proposta del Governo sulla riforma delle pensioni, articolata in sette punti, non soddisfa le organizzazioni sindacali, che l’hanno giudicata insufficiente e hanno chiesto risposte per quanto riguarda: “Flessibilità in uscita, giovani, lavoro di cura e condizione delle donne, previdenza complementare per i lavoratori del privato”. Anche sull’importante tema dell’aspettativa di vita le parti restano distanti, al riguardo la Cgil ha comunicato attraverso un documento approvato dal direttivo: “Al tavolo abbiamo preso atto che il Governo non ha dato risposte convincenti e sufficienti rispetto alla richiesta di sospendere l’automatismo di adeguamento per aprire una discussione volta a modificare il meccanismo stesso”.

LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2017!

Pensioni 2017 news: flessibilità, lavoro di cura, donne, quali risposte darà il Governo?

In considerazione di tutte queste ragioni, la Cgil ha deciso: “Che nel caso in cui il confronto – aggiornato a Sabato prossimo – non registri avanzamenti significativi, il giudizio della CGIL non potrà che confermarsi negativo e quindi si valuteranno e adotteranno tutte le iniziative di mobilitazione nazionali utili a conquistare risposte coerenti con la piattaforma sulla previdenza e gli impegni già assunti dal Governo con la fase due del protocollo. Le iniziative che saranno dovranno inoltre essere l’occasione per confermare il giudizio sulla Legge di bilancio, una legge che abbiamo giudicato inadeguata rispetto ai bisogni del Paese anche sul tema delle proposte complessive sul lavoro e sugli ammortizzatori, sugli investimenti, sulle politiche economiche, sulla sanità”.

Pensioni 2017 news: flessibilità, lavoro di cura, donne, quali risposte darà il Governo?

Nonostante alcune aperture del Governo sul blocco dell’età pensionabile per alcune categorie di lavoratori gravosi, sul nuovo meccanismo di calcolo dell’aspettativa di vita, sull’istituzione di una commissione scientifica per individuare la gravosità di tutte le professioni al fine di separare la previdenza dall’assistenza e il riutilizzo delle risorse stanziate, ma non spese nell’ambito pensioni, i provvedimenti sul capitolo previdenza restano ancora tanti. In particolar modo la Uil, attraverso il suo segretario generale, Carmelo Barbagallo, ricorda la proroga dell’Ape social a l 2019, l’estensione del blocco del meccanismo dell’aspettativa di vita anche per i requisiti per la pensione di anzianità. Si considerano inoltre di grande urgenza interventi a sostegno della previdenza complementare e un metodo di adeguamento delle pensioni in essere che tenga conto di: “Una diversa e più coerente composizione del paniere di riferimento, oltre al recupero del montante

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook