di Maria Concetta Distefano in , ,

Pensioni 2017 news: Opzione Donna, la Cgil accanto alle lavoratrici per la proroga


 

Le lavoratrici che si battono per ottenere la proroga di Opzione Donna, trovano il sostegno della Cgil che attraverso il segretario confederale, Roberto Ghiselli, cercheranno un confronto con il Governo sulla fattibilità della misura

Lavori gravosi e pensione 2017: cosa sapere

Pensioni 2017 news: Opzione Donna, la Cgil accanto alle lavoratrici per la proroga

Le lavoratrici che non possono più usufruire del regime previdenziale Opzione Donna, estesa dall’ultima legge di Bilancio solo per quelle nate nell’ultimo trimestre del 1957/1958, sono sempre più impegnate a sensibilizzare il Governo e l’opinione pubblica sulla loro vertenza che ha aspetti sociali rilevanti. Le donne lavoratrici per lo più con carichi lavorativi e familiari complessi chiedono che sia data loro la possibilità di uscire dal mondo del lavoro con 57/58 anni di età 35 di contributi e con un assegno pensionistico calcolato integralmente con il più penalizzante metodo contributivo.

LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2017!

Pensioni 2017 news: Opzione Donna la Cgil accanto alle lavoratrici per la proroga

In questa battaglia per ottenere la proroga di Opzione Donna, il cui confronto sulla sua fattibilità dovrebbe tenersi nella fase 2 della riforma delle pensioni, le lavoratrici stanno trovando il sostegno di Roberto Ghiselli, segretario confederale della Cgil, che ha sottolineato come l’organizzazione sindacale di cui fa parte continuerà a impegnarsi accanto alle lavoratrici per ottenere la proroga. Dunque la battaglia per la proroga del regime sperimentale non verrà abbandonata. Giselli, oltre a porre una sensibile attenzione sulla valorizzazione a fini previdenziali del lavoro di cura svolto dalle donne all’interno delle loro famiglie, sosterrà le lavoratrici nella battaglia per ottenere la proroga della misura previdenziale Opzione Donna.

Pensioni 2017 news: Opzione Donna, la Cgil accanto alle lavoratrici per la proroga

L’esponente sindacale ha recentemente affermato che la questione della proroga è stato riportato all’attenzione del ministro del Lavoro, Giuliano Poletti: “Il quale, dopo avere sottolineato che per loro l’intervento era l’ultimo, su nostra insistenza si è dichiarato disponibile a rivalutare la cosa alla luce del monitoraggio. Nel frattempo abbiamo anche cercato di capire come poter sbloccare le risorse impegnate e non spese”. Nel frattempo, Ghiselli incontrerà le lavoratrici, organizzate in gruppi social sul web, al fine di organizzarsi fattivamente per ottenere la proroga, appoggiandosi su dati, prospetti, e conteggi che dimostrino anche l’economicità della misura di Opzione Donna.

Foto in apertura pixabay.com Alexas_Fotos

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook