di Maria Concetta Distefano in , ,

Pensioni 2017 news: Opzione Donna e Quota 41, Susanna Camusso sostiene i lavoratori


 

Il tema della riforma delle pensioni resta un nodo della vertenza sociale tra il sindacato e il Governo, Susanna Camusso, ha ribadito il suo sostegno ai lavoratori precoci e alle lavoratrici per la proroga di Opzione Donna

PENSIONI 2017 Opzione donna e Quota 41, Susanna Camusso sostiene i lavoratori

Pensioni 2017 news: Opzione Donna e Quota 41, Susanna Camusso sostiene i lavoratori

La segretaria generale della Cgil, Susanna Camusso, nel suo intervento alla manifestazione che si è svolta stamattina a Roma, per contestare la scelta del Governo di riproporre i cosiddetti “eredi” dei voucher attraverso il Libretto di famiglia e il Contratto di lavoro occasionale, dopo averli aboliti per scongiurare lo svolgimento del referendum popolare promosso dallo stesso sindacato, ha dedicato un passaggio al tema della riforma delle pensioni.

LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2017!

Pensioni 2017 news: Opzione Donna e Quota 41, Susanna Camusso sostiene i lavoratori

Susanna Camusso in maniera appassionata ha ricordato che ancora sono aperte le vertenze che riguardano la gran parte dei lavoratori precoci che non possono andare in pensione anticipata con la Quota 41, le lavoratrici che continuano a battersi per la proroga di Opzione Donna fino al 2018 e l’ultima parte dei lavoratori esodati ancora rimasti fuori dalle tutele. La leader della Cgil ha sottolineato con forza la necessità di sbloccare la seconda fase di riforma della previdenza che dovrà avere al centro: “Una prospettiva di previdenza per i giovani del nostro Paese, che si chiama previdenza di garanzia”. La Camusso ha sottolineato politicamente che il sindacato “è un po’ stufo di vedere le vetrine dei Millennials e poi la quotidiana rivendicazione della decontribuzione che vorrebbe esattamente dire non offrirgli nessun avvenire per la pensione”.

Pensioni 2017 news: Opzione Donna e Quota 41, Susanna Camusso sostiene i lavoratori

Sui social tante lavoratrici hanno espresso apprezzamento per il fatto che il capitolo della proroga di Opzione Donna viene ufficialmente incluso tra gli obiettivi della Cgil. Una di loro Marialuisa Zocchi sulla pagina Facebook del gruppo “Movimento Opzione Donna” ha scritto: “Spero però che questo accenno riapra la prospettiva di una considerazione equa e giusta di una possibile proroga, che certamente rappresenta una forma di naturale connessione tra il nostro bisogno di accedere alla pensione e nuove opportunità lavorative per i giovani che si vedono al momento negata qualsiasi prospettiva occupazionale seria in loro favore. Che la forza di questo intervento sia la medesima che il sindacato metterà in gioco nel difendere e tutelare i diritti di tutti compresi quelli di noi donne che aspiriamo alla proroga”. La segretaria della Cgil è stata ringraziata anche dai lavoratori precoci, sulla pagina del gruppo “Lavoratori precoci uniti a tutela dei propri diritti” Antonina Cicio ha scritto: “Non era obbligata a parlare dei quota 41 visto che la manifestazione riguardava tutt’altro! Ma siccome NOI siamo sempre presenti, anche con 40 gradi e non sempre e solo dietro una tastiera, la ringraziamo per aver citato noi”.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook