di Maria Concetta Distefano in , ,

Pensioni 2017 news: pensioni anticipate e ricalcolo, Matteo Renzi risponde ai cittadini


 

L’ex premier Matteo Renzi, alla Festa dell’Unità di Livorno, risponde ai cittadini sul tema delle pensioni. Ecco tutte le novità sulla previdenza

pensioni 2017 pensioni anticipate e ricalcolo, Matteo Renzi risponde ai cittadini

Pensioni 2017 news: pensioni anticipate e ricalcolo, Matteo Renzi risponde ai cittadini

L’attuale segretario del Partito Democratico, Matteo Renzi, ex inquilino di Palazzo Chigi, dove spera di tornare vincendo le prossime elezioni, anche in questo periodo di calura estiva, sta girando l’Italia per partecipare a molti incontri pubblici dove presenta il suo libro “Avanti”. A Livorno alla Festa dell’Unità, rispondendo ad alcune domande dei partecipanti è intervenuto sul tema, elettoralmente molto sensibile, delle pensioni. Ciò dovrebbe servire per smentire il rischio, paventato da molti, che anche Cesare Damiano, presidente della commissione Lavoro alla camera, ha fatto rilevare in una dichiarazione al quotidiano romano “Il Messaggero”: “Perché il ricalcolo genera un precedente pericolosissimo che apre alla possibilità per estensione di utilizzarlo non solo per i parlamentari ma anche per i normali lavoratori o addirittura per le pensioni in essere. Una soluzione? si poteva trovare una soluzione diversa: bastava tener conto della proposta di legge dell’onorevole Giacobbe depositata nel 2015”.

LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2017!

Pensioni 2017 news: pensioni anticipate e ricalcolo, Matteo Renzi risponde ai cittadini

Sull’ipotesi, più volte ventilata, del ricalcolo con il metodo contributivo delle pensioni, Matteo Renzi ha rassicurato escludendo che la proposta di Matteo Richetti, riguardante i vitalizi dei parlamentari venga estesa alla generalità dei lavoratori. Su questo punto anche il presidente dell’Unione nazionale pensionati per l’Italia, Franco Abruzzo, si dichiara certo che: “Le pensioni in essere e quelle future sono salve. Non seguiranno la sorte dei vitalizi. In considerazione della difformità tra la natura e il regime giuridico dei vitalizi e dei trattamenti pensionistici, comunque denominati, dei titolari di cariche elettive e quelli dei trattamenti pensionistici ordinari, la rideterminazione di cui al presente articolo non può in alcun caso essere applicata alle pensioni in essere e future dei lavoratori dipendenti e autonomi”.

Pensioni 2017 news: pensioni anticipate e ricalcolo, Matteo Renzi risponde ai cittadini

Per quanto riguarda le misure per agevolare una maggiore flessibilità in uscita, l’ex premier ha rimandato alle proposte che il Pd sta elaborando per presentarle al momento del varo della legge prossima legge di Bilancio alla ripresa autunnale dei lavori parlamentari. Sull’argomento il presidente della Confindustria, Vincenzo Boccia ritiene prioritarie le misure sull’occupazione giovanile piuttosto che sulla previdenza delle giovani generazioni: “Non servono interventi leggeri. Dobbiamo togliere l’ansia che ha una grande parte del Paese relativa al fatto che i giovani, i figli, i nipoti non hanno un lavoro. Ma che segnale diamo ai giovani quando diciamo loro che si devono preoccupare della pensione tra trent’anni? Stiamo dicendo loro che saranno per sempre precari? C’è qualcosa che non va, i giovani sono nativi digitali, dovrebbero essere linfa vitale per le aziende, aiutarle a essere innovative. Sono il nostro futuro. Su di loro si deve investire”. Altro tema di stretta attualità, sul fronte previdenziale, riguarda il riscatto gratuito della laurea per i cosiddetti Millenials. Il professore di Politica economica all’Università La Sapienza di Roma, Michele Raitano sul “Il Manifesto” si è dichiarato contrario: “Il riscatto della laurea, essendo indipendente dal successo della carriera successiva, avvantaggerebbe in primo luogo chi avrà successo nel lavoro, sarebbe un regalo ai più abbienti a spese dello Stato. Una proposta dal carattere prettamente regressivo. Il riscatto aveva un senso col sistema retributivo che fissava l’assegno anche rispetto agli anni di contributi. Oggi non l’ha più”

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook