in

Pensioni 2017 news: riforma delle pensioni in sette punti, ecco la proposta del Governo

Pensioni 2017 news: riforma delle pensioni in sette punti, ecco la proposta del Governo

Dopo l’incontro tecnico tra Governo e sindacati sul tema delle pensioni, che si è svolto questa mattina, all’incontro più prettamente politico di questo pomeriggio, vi ha preso parte anche il premier Paolo Gentiloni. Il Governo ha presentato una proposta considerata dal Presidente del Consiglio: “Innovativa sulla previdenza rispetto al punto di partenza”, articolata in sette punti per una spesa complessiva di circa 300 milioni di euro. All’incontro hanno partecipato anche il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, e dell’Economia, Pier Carlo Padoan. Rivolgendosi alle organizzazioni sindacati, Cgil, Cisl e Uil, il premier ha dichiarato: “Credo che sia stato fatto un buon lavoro. Nelle condizioni date il governo mette in campo un impegno finanziario importante. Ci sono le condizioni per dare un messaggio positivo al paese, mi auguro che si possano concretizzare“.

LEGGI TUTTO SULLA RIFORMA DELLE PENSIONI 2017!

Pensioni 2017 news: riforma delle pensioni in sette punti, ecco la proposta del Governo

Il blocco dell’aumento dell’età pensionabile, che dal 2019 si accrescerà di 5 mesi portando il requisito anagrafico per l’accesso alla pensione a 67 anni, è confermato per 15 categorie di lavoratori addetti a mansioni gravose. Oltre a questo punto, di cui si discute da diversi giorni, è prevista una commissione che valuti la gravosità delle diverse occupazioni professionali e che studi la classificazione tra previdenza e assistenza al fine di una loro opportuna separazione; la revisione del metodo di calcolo dell’aspettativa di vita sulla base della media e non delle differenze di picco; il sostegno alla previdenza integrativa dei lavoratori pubblici; il miglioramento del fondo di integrazione salariale; il riutilizzo delle risorse dell’Ape social nel 2018; il riutilizzo delle risorse dei precoci per 2018.

Pensioni 2017 news: riforma delle pensioni in sette punti, ecco la proposta del Governo

Secondo quanto si apprende la proposta del Governo era stata discussa durante l’incontro tecnico: occorreranno 30 anni di contributi e avere svolto lavori gravosi per 7 anni negli ultimi 10. Come già anticipato durante l’ultimo incontro tra Governo e sindacati, è previsto anche un nuovo meccanismo di calcolo dell’aspettativa di vita a partire dal 2021, considerando eventuali flessioni, diversamente dall’attuale normativa, ma il calcolo avverrebbe sempre su base biennale.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

GF Vip 2 Ilary Blasi risponde a chi l’accusa di favorire i Rodriguez: “I cavalli si vedono all’arrivo”

Belen Rodriguez Instagram, parole in difesa di Cecilia Rodriguez: “I ladri si devono vergognare”