in

Personale Ata 2018 news, la scelta delle scuole è in arrivo: ecco come scegliere i 30 istituti per il triennio

Personale Ata 2018 terza fascia, finalmente c’è la data. Ma quali sono le novità relative al concorso a cui hanno preso parte, lo scorso ottobre 2017, due milioni di disoccupati che aspirano a entrare nel mondo della scuola in qualità di personale Amministrativo? Quali sono le posizioni disponibili? Qual è il salario di chi opera nel mondo della scuola in qualità di Personale Amministrativo? Quali sono gli ultimi aggiornamenti? La notizia più importante riguarda la maggior possibilità di essere chiamati a partire da settembre 2018. Intanto, per indicare i 30 istituti bisognerà attendere giorno 14 marzo 2018. 

Leggi anche: Tutte le news sul mondo del lavoro

Personale Ata 2018 terza fascia: come scegliere preventivamente le 30 scuole

Il Miur, in attesa del rilascio del Modello D3 per il concorso Personale Ata 2018 terza fascia. L’applicazione che segue ha un duplice scopo:

  • individuare la scuola a cui chiedere la valutazione della domanda. Tale scuola va riportata nei MODELLI cartacei D1 e D2 che l’interessato dovrà compilare;
  • scegliere preventivamente le 30 scuole a cui chiedere l’inclusione in graduatoria. Tali scuole andranno riportate nel MODELLO D3 da compilare su Istanze on line. Si possono scegliere solo sedi della stessa provincia a cui è stato presentato il MODELLO D1 o D2 cartaceo. L’assenza del MODELLO D3 comporterà l’inclusione nelle sole graduatorie della scuola presente nel MODELLO D1 o D2.

Come calcolare il punteggio per diventare Personale Ata nel mondo della scuola ed essere inseriti in graduatoria di terza fascia? Quali sono i requisiti? Anzitutto, si può entrare solo con il diploma di maturità. Infatti, sarà questo a stabilire quale sarà il punteggio di base di ogni singolo candidato: i punti saranno calcolati in decimi rapportati al voto di diploma. Chi è uscito con 100 da scuola avrà, di default, dieci punti. Chi è uscito con 100 e lode, invece, ne avrà 11. Chi con 60 solamente 6.  Altro titolo culturale che dà punteggio, invece, è la laurea. A prescindere che si tratti di un titolo triennale o magistrale, oppure una laurea quinquennale di vecchio ordinamento, questo titolo culturale è considerato accessorio e dà diritto ad altri 2 punti, senza prendere in considerazione il voto finale.  Altri titoli da presentare che possono dare punteggio sono le certificazioni informatiche, come la NUOVA ECDL. Il punteggio su Istanze Online potrà essere controllato seguendo i seguenti passaggi:

  • Accedere a polis – istanze on line
  • Recarsi in “altri servizi”
  • cercare “graduatorie di istituto personale ATA”
  • andare avanti.

Personale Ata 2018 assunzioni: quando candidarsi?

I concorsi per l’assunzione in qualità di Personale Ata e finalizzati alla formazione di graduatorie provinciali, saranno indetti dai singoli uffici scolastici regionali. La data di pubblicazione dei bandi dovrebbe avvenire entro il 30 marzo. Se tale termine fosse rispettato da tutti, la scadenza dovrebbe essere fissata per il 19 aprile. Potranno partecipare solo il personale tecnico, amministrativo e ausiliario non di ruolo che, alla data di scadenza dei singoli bandi, potrà fare valere una anzianità di almeno due anni di servizio (24 mesi).

Personale Ata 2017

 

Dove vedere Fiorentina – Benevento diretta TV Serie A: i viola per omaggiare Astori

Stipendio Operatore Socio Sanitario 2018

Stipendio OSS Italia 2018: quanto guadagna un operatore socio sanitario? Ecco le stime